Tu sei qui

MotoGP, Marquez: Silverstone? Lorenzo favorito

"Lo scorso anno fece una gara perfetta". Pedrosa: "Meteo cruciale"

Il terzo GP in altrettante settimane per il motomondiale è in programma tra cinque giorni a Silverstone. Il tour de force ha, fin qui, coinciso con un dominio assoluto da parte di Honda e Marc Marquez. La moto di Tokyo ha chiuso con i suoi due piloti ufficiali al primo e secondo posto sia a Indianapolis che a Brno – quattro doppiette nell'anno insieme a Jerez e Austin, tre delle quali con Marquez vincitore – e la fuga in campionato da Jorge Lorenzo e la sua Yamaha (+ 44 per Marquez, + 18 per Pedrosa) sembra inarrestabile. Nonostante venga da quattro vittorie consecutive, Marquez non la pensa però così.

"Lo scorso anno Lorenzo ha corso una gara perfetta a Silverstone, e sono sicuro che sarà in forma domenica – ha detto il rookie spagnolo – Io in 125 mi sono goduto molto la pista, mentre in Moto2 ho sofferto un po'. Vedremo innanzitutto che cosa avrà in serbo il meteo, che cambia sempre in Inghilterra. Comunque arrivare da quattro vittorie consecutive aiuta, mi sento a mio agio e sicuro delle potenzialità della moto".

Marquez aveva definito Brno e Silverstone come "piste Yamaha", salvo poi smentirsi in Repubblica Ceca. In Inghilterra, l'esordiente potrebbe battere l'ennesimo record e togliere ogni speranza rimasta al maiorchino sulla M1.

"La prima parte è abbastanza lenta, ma nella serie di "esse" successive si può fare la differenza. L'anno scorso non ho trovato la giusta messa a punto, quindi spero le cose cambino questo fine settimana. Come sempre, lavoreremo con calma al venerdì per poi attaccare. La pista mi piace molto".

In realtà sta attraversando un momento di crescita anche Dani Pedrosa. Dopo lo sciagurato infortunio alla clavicola sostenuto in prova al Sachsenring, lo spagnolo sta lentamente recuperando la massima forma e, dopo due secondi posti consecutivi, è pronto a tornare alla vittoria (manca da Le Mans).

"Dopo Brno mi sento abbastanza, e sto progressivamente migliorando – ha detto il fantino di Sabadell – Spero di fare un ulteriore passo avanti a Silverstone, è una pista veloce e difficile, con molti cambi di direzione e un mix di curve rapide e lente che richiede un buon compromesso con la messa a punto. Lo scorso anno ho faticato (chiuse terzo alle spalle di Lorenzo e Stoner, ndr), e spero di tornare ad essere più competitivo. Il meteo lì è sempre un'incognita, e spero che le condizioni siano stabili fin dai primi giorni".

GUARDA IL VIDEO

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti