Tu sei qui

Moto3, ECU irregolare per Techer: penalizzato

Software non conforme dopo Indy e a Brno partirà 6 posizioni indietro

Dove sono finiti i tempi in cui per modificare una moto ci volevano cacciavite e una buona conoscenza della meccanica? Retaggio di un'altra epoca, perché oggi come oggi può più un mago del computer che uno stregone della chiave inglese. L’elettronica è la chiave di volta delle moto moderne e uno dei campi in cui le Case investono di più. Per limitare questi costi, in Moto3 è stata imposta una centralina unica, con software uguali per tutti. O quasi.

Dopo il Gran Premio di Indianapolis, durante i controlli tecnici di rito, infatti, la TSR Honda di Alan Techer, in forza al team CIP, è stata trovata con un software diverso da quello fornito dall’organizzatore. Ulteriori controlli effettuati da Dell’Orto, che fornisce la componente elettronica, ne hanno dato la conferma.

Non che il transalpino abbia avuto la moto trasformata in un razzo, a Indy è arrivato 13° al traguardo, ma Direzione Gara ha deciso giustamente di punirlo. A Brno sarà retrocesso di 6 posizioni sullo schieramento di partenza. Non si capisce il perché non sia invece stato squalificato per il GP statunitense, avendolo disputato con una moto irregolare.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti