Tu sei qui

SBK, WSS: Sofuoglu, una vittoria col botto

Silverstone: duro duello con Lowes, scivolato e ripartito in seconda posizone

In terra d'Albione il fronte turco sradica fortemente la difesa inglese. Anche a Silverstone la lotta per la vittoria è una questione tra Sam Lowes e Kenan Sofuoglu.

Una battaglia sportiva vissuta principalmente sulla tattica tra i due, poi impostata su giri sempre più veloci, per concludersi con un vero e proprio scontro, una carenata di Sofuoglu su Lowes che spedisce a terra l'inglese e consegna la vittoria finale al pilota Kawasaki.

Lowes però ha mostrato ancora una volta tutta la sua caparbietà, riuscendo a rialzarsi, tenere la moto accesa e ripartire in soli nove secondi, tempo che gli permette di mantenere il vantaggio sul gruppetto in lotta per il podio, e conquistare 20 punti importantissimi ai fini del campionato.

Lotta aperta per il terzo gradino tra numerosi protagonisti, come tradizione per il campionato Supersport. Una lotta che ha visto la supremazia finale di Fabien Foret, e che ha visto piano piano perdere dei protagonisti.

Inizialmente un tamponamento tra Vd Mark e Marino ha portato i due a perdere numerose posizioni alla Copse. In seguito, un contatto tra Coughlan ed il nostro eccellente Riccardo Russo, ha mandato l'italiano in terra, mettendo fine alla sua corsa. Peccato, perchè il giovane pilota del team Kawasaki San Carlo sembrava, fino a quel momento, il più serio contendente alla conquista del terzo posto.

Buona la prestazione della MV Agusta con Christian Iddon, costantemente intorno alla quarta-quinta piazza, e Roberto Rolfo, autore di una pregevole rimonta che lo ha portato ai piedi del podio. Menzione finale per Lorenzo Zanetti che, in condizioni fisiche - a fine gara aveva il ghiaccio alla mano destra - e morali alquanto particolari, è riuscito a concludere in undicesima posizione.


CRONACA DI GARA

Partenza valida. Buona partenza per Iddon che mantiene la terza posizione. Davanti è subito duello tra Sofuoglue e Lowes.

- giro 02: il duo in testa allunga fin da subito con Marino che riesce a superare Iddon. Dietro, Russo prova a risalire la china e lotta con Fabien Foret. Il nostro portacolori riesce a passare anche Coughlan e si mette in scia a Vd Mark.

- giro 03: dietro il duo di testa, è gruppo compatto con Russo che alla Copse passa vd Mark. L'italiano ha effettuato una staccata veramente importante, con il posteriore sollevato . Il portacolori Kawasaki San Carlo sembra in forma e punta Iddon.

- giro 04: sventola bandiera bianca: riprende la pioggia sul circuito di Silverstone, ma per il momento non sembra impensierire i protagonisti. Russo nel frattempo passa Iddon, mentre avanti Sam Lowes infila Kenan Sofuoglu, ma tra i due sembra esserci un pò di pretattica.

- giro 5-6: Vd Mark prova a passare Iddon alla Becketts, e dopo due tentativi riesce. Russo passa Marino e Vd Mark cerca anche lui il sorpasso ma alla Copse i due si toccano: parafanghi distrutto del pilota Ten Kate ed entrambi lunghi sulla ghiaia, ma in grado di riprendere la corsa.

ad 11 giri al termine la situazione vede Sam Lowes in vetta con 7 decimi su Sofuoglu. Terzo Russo a 4.7 secondi dalla vetta, seguito da Coughlan e Iddon in piena lotta. Marino precipita in nona posizione dopo la collisione con Vd Mark, precipitato ancora più indietro, intorno alla 22esima piazza.

- giro 08: Kenan Sofuoglu torna in vetta e passa alla Maggotts Sam Lowes ma all'Hangar straight ha problemi con una viserina, lasciando all'inglese di nuovo la vetta

- giro 09: è ancora duello tra Sofuoglu e Lowes. Tra i due c'è molta tattica, è evidente, perchè nessuno dei due affonda il colpo pesantemente, anche se Lowes cerca di staccare il turco.

- giro 10: Vd Mark è in piena rimonta. Ha appena passato una Suzuki del team Suriano, e avvicina immediatamente Luca Scassa. Cade Riccardo Russo alla Woodcote mentre era in lotta per il podio. Un vero peccato per il giovane italiano autore fino a quel momento di una corsa eccellente. Il pilota italiano rientra in pista ma oramai la sua corsa è sostanzialmente conclusa. Non un errore quello del giovane pilota italiano, ma un contatto con Coughlan che lo ha spedito sulla via di fuga.

- giro 11: Sofuoglu torna in testa, ma tra i due ora c'è poco spazio. Il turco inizia a tirare per cercare lo "strappo", contemporaneamente Lowes ha una piccola esitazione e deve provare a rimontare. Dietro ecco Foret, seguito da Coughlan e Iddon.

- giro 12: Nelle retrovie buona rimonta anche di Florian Marino che si ricongiunge con Rolfo per la sesta posizione insieme a Kennedy.

2'08.6 per Sofuoglu, 2'08.2 per Lowes che dimostra di poter riprendere il turco.

la situazione a 4 giri dal termine: Sofuoglu comanda con mezzo secondo di vantaggio su Lowes. Dietro è lotta a tre per il podio tra Foret, Coughlan e Iddon, tutti a circa nove secondi dal vertice. Intanto dietro Rolfo prova a ricongiungersi su questo terzetto

- giro 15: posizioni stabili davanti, Rolfo è autore di una grandissima rimonta. Supera Iddon e punta forte Coughlan. Lowes intanto prova traiettorie improbabili per provare a superare Sofuoglu.

- giro 16: ultimo giro. E' lotta dura tra Sofuoglu e Lowes. Il turco prova a chiudere tutte le porte, si arriva alla staccata della Stowe con il pilota Kawasaki riesce a contenere bene l'inglese. Lowes entra, passa ma Sofuoglu entra dentro a moto dritta e prende in pieno Lowes che cade ma riprende subito la moto e riparte ancora in seconda posizione. Contatto da valutare. Terzo Foret, quarto Coughlan, poi insieme le due MV Agusta di Iddon e Rolfo.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti