Tu sei qui

SBK, Stk600: 2ª vittoria di Nocco

L'italiano precede Gamarino e Chesaux. Quarto e primo in campionato Morbidelli

Nel primo appuntamento della Stk600 a Silverstone (gara doppia in quest'occasione), Alessandro Nocco ha centrato la seconda vittoria stagionale dopo Imola precedendo sul podio Gamarino e Chesaux. Gara interrotta dalle bandiere rosse dopo una caduta del belga in seguito ad un contatto con Chesaux.

LA CRONACA – Nocco parte bene dalla pole position e si porta al comando davanti a Morbidelli. Il gruppo però sfila senza intoppi e rimane compatto, con Gamarino, Duwelz, Chesaux e Malhauser in rapida successione.

Gamarino realizza un 2'11.564 che è il nuovo record della pista e si porta in vetta. Nocco resiste, mentre Morbidelli viene scavalcato da Duwelz e sembra non riuscire a tenere il passo dei primi. Salvadori è ottavo e capeggia il gruppo degli inseguitori, Casalotti è 10º, Vitali 12º.

La lotta tra i due italiani su Kawasaki in testa regala sorpassi da cineteca e staccate al limite. Solo Duwelz e Chesaux approfittano della bagarre per non perdere il treno del podio, mentre Morbidelli fatica a restare in scia.

A tre giri dal termine, Nocco tenta lo strappo decisivo con un 2'11.542, ma Gamarino non molla. Dura battaglia tra anche tra Chesaux e Duwelz: i due sgomitano in rettilineo ed il belga ha la peggio, bloccando il freno anteriore e cadendo rovinosamente nella via di fuga. I commissari espongono la bandiera rossa e la classifica, come da regolamento, è quella del giro precedente. Vince Nocco davanti a Gamarino (che sul podio porta lo striscione del compianto compagno di team Antonelli) e Chesaux. Quarto Morbidelli, che si consola con la testa della classifica iridata, Salvadori 7º, Casalotti 9º, Vitali 12º.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti