Tu sei qui

SBK, Guintoli in difesa, Laverty all'attacco

Silverstone: strategie diverse per la coppia Aprilia. Il leader ancora non al 100% della forma

La coppia di piloti ufficiali Aprilia, Sylvain Guintoli e Eugene Laverty, si prepara ad affrontare la tappa di Silverstone dopo aver raccolto risultati alterni a Mosca. Il francese, che ha corso con una spalla lussata dopo un infortunio in allenamento con la bicicletta, ha difeso i colori di Noale con un sesto posto che vale oro (specialmente con il ritiro di Sykes, che gli ha riconsegnato la vetta della classifica iridata). Alla luce della tragedia che ha colpito Andrea Antonelli durante la gara della Supersport, tuttavia, il capo-classifica affronta il nono appuntamento della stagione senza fare proclami.

"Il mio primo pensiero non può che andare a quanto accaduto a Mosca – ha dichiarato Guintoli, in ripresa ma ancora non al 100% – Purtroppo uno di noi se n'è andato sollevando dubbi e sensazioni contrastanti. Correre in moto è il nostro lavoro ma è anche la nostra passione, oltre a ricoprire un ruolo fondamentale nei nostri cuori e nelle nostre vite. Per questo Silverstone sarà una gara emozionante, ma tutti i nostri pensieri saranno rivolti alla famiglia di Andrea Antonelli".

A Mosca, Laverty ha invece collezionato il quinto ritiro della stagione a fronte delle quattro vittorie conquistate, cedendo il terzo posto in campionato a Marco Melandri.

"Dobbiamo tutti, e per i motivi che sappiamo, lasciarci Mosca alle spalle – ha detto il pilota di Toomebridge – Silverstone mi piace davvero molto, è un circuito molto lungo e la sua natura scorrevole lo rende uno dei miei preferiti. Il meteo ha condizionato in negativo la mia ultima gara a Mosca, per questo weekend spero in una situazione migliore specialmente nelle due gare di domenica".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti