Tu sei qui

SBK: a Mosca perde la vita Antonelli

VIDEO Il pilota si è spento in seguito all'incidente durante la gara della Supersport

Le voci pessimistiche nell'aria da tempo sono purtroppo state confermate: Andrea Antonelli ha perso la vita in seguito all'incidente di cui è stato vittima durante la gara della Supersport a Mosca. Il pilota del team Go Eleven, classe 1988 nativo di Castiglione del Lago, era stato trasportato al centro medico in gravi condizioni dopo essere stato colpito dalla moto dell'incolpevole Lorenzo Zanetti mentre scivolava sull'asfalto del rettilineo dopo aver perso il controllo della propria Kawasaki.

Antonelli è stato trasportato al centro medico della pista privo di sensi e con un forte trauma cranico, e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione da parte dell'equipe della Clinica Mobile.

Il pilota italiano aveva iniziato la sua carriera sportiva nelle minimoto per passare poi alla 125 GP classe nella quale aveva partecipato al Campionato Italiano 2004 andando più volte a punti e concludendo al nono posto finale a soli 16 anni. L'anno successivo passa alla Superstock 600 arrivando sesto.

Nel 2007 entra nel Team Italia ed è protagonista di bellissime corse (con una fantastica vittoria sul circuito di Assen) ma il titolo gli sfugge e deve accontentarsi (si fa per dire) di un fantastico secondo posto impreziosito quattro podi (tredici in totale in carriera nella Stock). Dopo aver corso ancora nella STK 600 era passato alla 1000 e dal 2012 correva nel mondiale Supersport (dove occupava il settimo posto in classifica) .

Restando fuori da ogni polemica e considerazione sulla sicurezza o meno della pista in condizioni di asfalto bagnato – da discutere in altre sedi, da parte di chi se ne occupa di mestiere – restiamo in attesa del comunicato ufficiale per quanto riguarda la dinamica dell'incidente e ci uniamo al dolore della famiglia, squadra, e colleghi. Godspeed #8!

GUARDA IL VIDEO

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti