Tu sei qui

MotoGP, Bradl in stand by per Crutchlow

La Honda avrebbe offerto a Cal la RC213V del pilota tedesco

La scorsa settimana sembrava che la Honda potesse finalmente sciogliere le sue riserve e confermare l'opzione che ha su Stefan Bradl per tenerlo nel teal LCR, ma non lo ha fatto.

Della cosa si è continuato a parlare anche a Laguna Seca dove è emersa la voce che l'HRC non ha fatto scattare l'opzione per tenere la RC213 V libera per accogliere, eventualmente, Cal Crutchlow. Voce questa confermata da Hervé Poncharal.

Le possibilità che Cal accetti, però, sono giudicate molto scarse per via della differenza di ingaggio. Per quanto riguarda la Ducati si parla di una cifra superiore a quella percepita da Dovizioso attualmente, 2,2 milioni di euro/anno. In LCR il pilota britannico guadagnerebbe un terzo. Più che altro questo movimento sembra creato ad arte dal manager di Crutchlow, Bob Moore per tenere sulle spine la Ducati e convincerla ad aprire il portafogli.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti