Tu sei qui

MotoGP, Crutchlow strappa il 1° posto a Rossi

FP1: Marquez sorprende ed è 3°, Lorenzo 11°, Pedrosa non rischia e resta ai box

Laguna Seca ha accolto i piloti della MotoGP con il solito freddo del mattino Californiano condito anche da un po’ di nebbia. Di conseguenza i tempi fatti segnare nel primo turno di prove libere non sono stati ancora troppo significativi e molto lontani dai riferimenti dello scorso anno. Le condizioni atmosferiche e della posta non hanno comunque fermato Cal Crutchlow che ne proprio nei minuti finali del turno ha beffato per 91 millesimi Valentino Rossi, in testa alla classifica da metà turno. Il britannico ha segnato il miglior tempo in 1’22”757, il Dottore in 1’22”848, senza però riuscire a migliorarsi negli ultimi giri.

La sorpresa della sessione è stato però Marc Marquez, il debuttante sembra avere già imparato alla perfezione una pista su cui ha fatto il primo giro su una MotoGP (scooter a parte). Lo spagnolo della Honda è stato l’ultimo degli unici tre piloti a scendere sotto il muro del 1’23” e ha mostrato una crescita costante e impressionante per tutto il turno, tanto da avere i migliori riferimenti nei primi due settori della pista.

Alle sue spalle altre due Honda: nell’ordine quella di Bradl (+ 0”276) e di Bautista (0”498). E’ partito con il piede giusto anche Andrea Dovizioso, 6°, che con il nuovo telaio ha contenuto il distacco in 0”623. Alle sue spalle, Espargaro, Hayden e Smith, con distacchi superiori al secondo.

Passiamo agli ‘infortunati’. Dani Pedrosa, dopo il via libera dei medici per correre, ha preferito non presentarsi ai box per il primo turno cronometrato. Lo spagnolo ha preferito non correre rischi inutili ed è atteso in pista per il pomeriggio. Molto cauto anche l’avvio di Jorge Lorenzo, il maiorchino ha aspettato fino a metà turno prima di mettersi il casco, dopo avere conosciuto da Rossi le condizioni della pista. Per lui qualche giro ad andatura ‘turistica’, per poi migliorare senza strafare. Alla fine ha chiuso 8 tornate con il miglior tempo in 1’24”441, che gli è valso l’11° posto.

Per quanto riguarda gli altri italiani: 13° De Angelis (+ 2”376), 17° Petrucci (+ 2”837), 19° Corti (+ 3”013).

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti