Tu sei qui

MotoGP, De Angelis: Ducati? carta per il futuro

"Non guardo ai risultati, ma questa opportunità può aprirmi delle porte per il prossimo anno"

A tenere alta l’insegna del team Pramac a Laguna Seca c’è solo Alex De Angelis. Il sammarinese è stato chiamato a sostituire Ben Spies, che si spera ritornerà a Indianapolis, perché Pirro sarà impegnato nello sviluppo della Desmosedici a Misano all’inizio della prossima settimana. Andrea Iannone ha invece dare forfait a causa della spalla lussata al Sachsenring, convinto dai medici a non prendere rischi e pensare solo al recupero.

Alex, un primo assaggio della Desmosedici l’hai avuto a Misano, come è andata?

E’ stato un test fantastico e mi sono divertito veramente molto. E’ incredibile la differenza di potenza che c’è fra una MotoGP e una Moto2, molto maggiore di quanto i tempi sul giro possano fare pensare”.

Ma non è l’unica differenza.

Anche l’elettronica è completamente diversa, ti permette di trovarti subito a tuo agio in sella, di spalancare tutto il gas in uscita di curva. Forse in MotoGP ce n’è troppa, ma in un Moto2 troppo poca e questo va anche a discapito della sicurezza”.

Avevi già guidato le 800 però.

Ma tanto tempo fa e questa moto è molto più veloce”.

Quale moto guiderai qui?

La GP13 standard, la stessa di Spies”.

Perché hai accettato di guidare la Ducati?

Non per i risultati che otterrò in questa gara. Non ci sono aspettative in questo senso. Però penso che sia un’esperienza positiva sotto tutti i punti di vista, un’occasione da non perdere. Sto entrando in un mondo, quello Ducati, che non conoscevo”.

E’ utile anche in ottica futura?

Sicuramente, potrebbe aprirmi alcune porte. Avere un’esperienza sulla Desmosedici mi mette in una posizione migliore rispetto ad altri piloti”.

Cosa c’è sul fuoco? Un ruolo da collaudatore?

Sono aperto a ogni proposta e Carlo (Pernat, il suo manager ndr) sta lavorando molto per il prossimo anno. Il mio contratto è in scadenza, vedremo quali saranno le possibilità”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti