Tu sei qui

MotoGP, Rossi: sono un "vecchietto" ruspante

Vale fa attendere i tifosi per ore per il VIDEO: "MotoGP al top con tre generazioni a confronto"

Chi si aspettava dichiarazioni "bomba", rivelazioni clamorose, o curiosità inedite sulla vita del nove volte iridato sarà rimasto un po' deluso dal video esclusivo diffuso (dopo una lunga attesa, il lancio era previsto per le 17 ma il "Dottore" ed il suo entourage se la sono presa con calma mentre sul web si scatenavano i commenti dei tifosi) da Valentino Rossi sul canale ufficiale di Youtube.

Senza rovinarvi la sorpresa, vi riproponiamo alcuni stralci dell'intervista al pilota Yamaha, che ovviamente ha cominciato parlando del suo "lavoro".

"Correre è la mia passione più grande, la cosa che mi dà più gusto, non vorrei essere in nessun altro posto – ha detto RossiSoprattutto amo guidare la moto in pista, ma anche lavorare con la squadra, girare il mondo. Non è difficile per me trovare motivazioni, voglio solo andare sempre più forte".

Resta il fatto che, con 34 primavere sulle spalle, vincere sia sempre più difficile. Ma anche, quando si centra l'obiettivo, più bello.

"Ci sono tre generazioni a confronto. La mia è quella dei vecchi, perché correvo con Capirossi e Gibernau anche se ero un po' più giovane. Poi sono arrivati Lorenzo e Pedrosa, e Marquez è il rappresentante di quella più giovane. Ora è più professionale come sport, i piloti si allenano di più ed il livello è sempre più alto".

In pista rimane il pilota più iconico degli ultimi 20 anni, ma fuori Rossi cerca, con poco successo, di mischiarsi alla folla.

"Mi piace stare con gli amici di sempre, farmi i c**** miei a Tavullia. Faccio una vita abbastanza normale, e in quel senso non sono più un pilota. Poi mi alleno con altri piloti. Una volta lo facevo alla Cava, in maniera abbastanza 'ruspante, ed ora al Ranch. Il cambio è venuto col Sic. Eravamo rivali ma ci allenavamo molto insieme. Ora mi fanno compagnia tanti piloti più giovani, come mio fratello, ma anche qualcuno della Superbike e altre discipline a due ruote. Ma rimane sempre lo spirito della competizione".

GUARDA IL VIDEO

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti