Tu sei qui

Moto2, Corsi riporta l'Italia sul podio, 1° Torres

GARA - Al Sachsenring Terzo posto per Espargaro, settimo Redding

La terra di Sassonia riporta in auge l'italico stivale nella classe di mezzo. Non è l'incipit di un nuovo libro, ma il risultato della gara del Sachsenring che ha visto sotto la bandiera a scacchi l'ottimo secondo posto di Simone Corsi. un risultato che, visti i tempi di magra per la scuola nostrata, è da accogliersi ancor di più come di primissimo valore.

La corsa del romano è stata un piccolo capolavoro di tattica, bravura nel preservare le gomme, tecnica nei sorpassi. Un secondo posto conquistato ai danni di Pol Espargaro, che comunque ha di che gioire considerando come il terzo posto sia arrivato nella peggior giornata di Scott Redding, solo settimo al traguardo.

Protagonista nel toboga del Sachsenring è stato comunque Jordi Torres, capace di rimanere calmo in seconda posizione per tre quarti di gara e, una volta attaccato Espargaro, capace di allungare, mostrando quella superiorità già intravista sia al venerdi che al sabato. Una vittoria perentoria quella di Torres, che sta utilizzando anche il nuovo telaio Suter.

Come detto, terzo Espargaro, che con la sua guida più sporca ha evidentemente consumato maggiormente le gomme, andando progressivamente sempre più in crisi rispetto ai suoi diretti rivali di giornata. Quinta piazza per Alex De Angelis, autore di un'ottima rimonta su Luthi, Redding in crisi con il chattering, West e Xavier Simeon, che ha progressivamente perso terreno.

CRONACA DI GARA MOTO2

- Comincia la gara della Moto2, 29 giri in totale.

- Partenza valida, gira prima Espargaro, seguito da Torres e Corsi in terza piazza, quarto invece Xavier Simeon partito in pole position.

- Subito un trio in testa che si stacca dal resto del gruppone, composto proprio da Pol Espargaro, Jordi Torres e Simone Corsi. Xavier Simeon ha fatto leggermente da tappo, ed è stato passato da Julian Simon. 1'26.8 di Pol Espargaro con partenza da fermo. Un crono paragonabile al tempo in qualifica di Wilairot

- 27 giri al termine: giro più veloce di Julian Simon, con Espargaro ancora primo davanti a Torres e Corsi. Scott Redding prova a risalire la china ed è in sesta posizione, ma oramai tra il primo ed il secondo gruppo c'è un secondo e mezzo buono. Redding infila Simeon alla penultima curva con il belga che arriva anche largo.

- 26 giri al termine: caduto Alex Marinelarena, protagonista questa mattina di un incidente nel warm up spettacolare. Torres nel passaggio precedente ha girato in 1'25.0 ed è il miglior giro della gara. I primi tre hanno preso un margine anche perchè Simeon è arrivato leggermente lungo. Caduto intanto danny Kent.

- 25 giri al termine: Posizioni invariate, con Simone Corsi che gira in 1'24.8 e firma il giro più veloce della corsa. Julian Simon prova a ricongiungersi e guadagna una manciata di decimi.

- 23 giri al termine: I primi due provano a effettuare uno strappo, mentre Simone Corsi sembra essere un pò più in difficoltà. Corsi sembra perdere nella prima parte del circuito, poi recupare nella seconda. Dietro nel frattempo Luthi attacca De Angelis per l'ottava piazza

La situazione: Espargaro, Torres, Corsi Simon, poi Redding con Simeon alle calcagna e il gruppo compatto con Kallio, De Angelis, Nakagami, Zarco, Terol

- 21 giri al termine: Simone Corsi il più veloce in pista con il crono di 1'25.174, ma le posizioni sono rimaste invariate.

-19 giri al termine: la gara vede le posizioni congelate, con Julian Simon che si è portato a 8 decimi da Espargaro, ricongiungendosi con Simone Corsi. Torres prova a farsi vedere e sentire su Espargaro, ma rimane in seconda posizione.

- 18 giri al termine: Xavier Simeon continua a perdere posizioni, superato ora anche da Thomas Luthi. Nel gruppo di testa, il più veloce è ora proprio Julian Simon

- 16 giri al termine: Nel gruppo di testa, posizioni invariate, mentre nel secondo gruppo Scott Redding è in piena battaglia con Luthi per la quinta posizione. Bene De Angelis che è risalito in settima piazza in lotta con Simeon, Nakagami, Terol, Kallio, Zarco e Aegerter.

- 14 giri al termine: le moto cominciano a muoversi un poco di più. Simon perde qualche decimo e torna sopra il secondo di distacco, mentre Simone Corsi continua a tenere il passo dei primi due. Cade nel frattempo Marcel Schrotter. Chiude l'anteriore alla penultima curva

- 13 giri al termine: nel secondo gruppo De Angelis ha puntato Scott Redding. Il gruppo compatto che c'era precedentemente, ora sembra essersi un pò diradato. Davanti Jordi Torres preme su Pol Espargaro che sta conducendo da inizio gara

- 11 giri al termine: Jordi Torres attacca alla penultima curva Pol Espargaro e si porta in testa alla corsa. Negli ultimi giri aveva studiato l'avversario e ora cerca di allungare su Espargaro e Corsi.

- 10 giri al termine: Corsi punta forte Pol Espargaro mentre Jordi Torres allunga in maniera perentoria. Sotto il traguardo Torres ha preso già 6 decimi sullo spagnolo del team Pons

- 8 giri al termine: De Angelis sale in sesta posizione, relegando Scott Redding in settima.

- 7 giri al termine: sul traguardo Torres ha sette decimi di vantaggio su Espargaro e 8 su Corsi. Simon è oramai staccato a 1.8 secondi. Bene De Angelis che è ora in lotta con Luthi per la quinta posizione

- 6 giri al termine: si continua a girare comunque su tempi costanti e veloci, sul passo del minuto e 25 basso. Simon infatti sta perdendo terreno progressivamente e si trova a 2.2 secondi dalla vetta

- 4 giri al termine: lungo alla prima staccata di Pol Espargaro, Corsi è veramente attaccato ora allo spagnolo. Nel frattempo si ritira Nico Terol, problema tecnico per lui.

- 3 giri al termine: Nove decimi tra Torres ed Espargaro, Corsi continua a braccare Espargaro, rimanendo dietro. Torres gira in 1'25.3, mentre gli altri due ora girano in 1'26.0

- 2 giri al termine: gomme finite per Espargaro. Il vantaggio di Torres aumenta pesantemente su Espargaro. Corsi sembra abbia margine per superare Espargaro.

- Ultimo giro: Espargaro stacca stretto su Corsi per difendersi alla prima staccata. Corsi dentro in maniera pulita e molto bella prima dello scollino che porta alle curve 8-9. Una manovra tecnica e pulita. Alla penultima curva Corsi protegge bene la traiettoria, ci riprova anche all'ultima curva ma niente da fare: Jordi Torres vince il gp del Sachsenring, ottimo Simone Corsi in seconda posizione davanti Pol Espargaro. Quarto Simon, quinto De Angelis che passa Luthi. Solo settimo Redding.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti