Tu sei qui

MotoGP, Marc Marquez il più veloce del mattino

Warm Up - Dani rimane nel camion-ufficio, in pista Rossi quarto a sette decimi

La notizia più eclatante di questo warm up della Motogp non proviene dalla pista ma dal retrobox dove, chiuso nel suo camion-ufficio del team, Daniel Pedrosa è rimasto a riposo. Problemi di pressione ed equilibrio, dovuti alla botta in testa e non alla clavicola.

Nel frattempo lungo il toboga del Sachsenring si è svolta la sessione di Warm up che ha visto ancora una volta protagonista l'altro alfiere HRC, quel Marc Marquez che continua a mostrare gran sicurezza, velocità ed un ottimo passo in vista della gara delle 14.00.

1'21.895 il riferimento cronometrico del giovane spagnolo, che stacca di ben 373 millesimi di secondo un Cal Crutchlow anch'egli in ripresa dopo le cadute del fine settimana. Podio virtuale per la Honda di Lucio Cecchinello di Stefan Bradl. Il pilota di casa chiude con un ritardo di 469 millesimi di secondo dalla vetta.

Più attardato Valentino Rossi, che in questo warm up cercava delle risposte per recuperare qualcosa a livello di passo-gara nei confronti di Marquez, ma che chiude la mattinata con un ritardo di 751 millesimi di secondo dallo spagnolo di casa Honda. Da sottolineare come entrambe le Yamaha abbiano ancora problemi nel T4 rispetto alle moto della casa dell'Ala.

Buon quinto posto per il secondo portacolori Tech3, Bradley Smith, che precede Alvaro Bautista e la prima delle Ducati, quella con il numero 69 di Nicky Hayden in sella, staccato di 942 millesimi di secondo dalla vetta, ed autore anche di una scivolata.

Ottava e nona posizione per le aRT del team Aspar, con Aleix Espargaro (+1.388) davanti a Randy De Puniet (+1.423). Buona decima posizione per Claudio Corti, che conferma la buona forma di questo fine settimana in Germania. Solo quattordicesimo infine Andrea Dovizioso che accusa un ritardo di 1.727 secondi dalla vetta.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti