Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo è già in sala operatoria

UPDATED Jorge 2 ore di intervento a Barcellona per sostituire la placca piegata

Jorge Lorenzo è arrivato a Barcellona ieri sera e questa mattina è già entrato in sala operatoria dell’Ospedale Generale di Catalunya. L’equipe medica, capitanata dal dottor Rodriguez, è la stessa che era intervenuta sulla clavicola due settimane fa dopo l’infortunio di Assen. Molto simile anche l’operazione, verrà rimossa la placca in titanio che si è piegata ieri dopo la caduta e applicata una del tutto simile.

Tanta fretta questa volta non è dovuta alla volontà di risalire in sella in tempo per la gara. Il morale di Jorge è del tutto diverso da quello dell’Olanda e il suo obiettivo è quello di recuperare nel più breve tempo possibile dall’infortunio. La Germania è già saltata e rischia di non essere presente neppure a Laguna Seca, un bottino di 50 punti regalato agli avversari che potrebbe essere decisivo per il campionato.

UPDATED - "Come risultato del trauma subito nella caduta di ieri - ha spiegato il Dottor Joaquin Rodriguez, il chirurgo che ha operato Lorenzo - la frattura originale si è mossa leggermente cosa che ha richiesto un nuovo intervento chirurgico per chiudere lo spazio e ridurre la frattur. Il metodo usato è stato quello dell'osteosintesi inserendo una nuova piastra. Sono state necessarie 11 viti al posto delle 8 iniziali. Abbiamo avuto bisogno di prendere un po' di sostanza ossea dal bacino che è stata a sua volta mescolata con ossa essiccate. Questo impianto è stato inserito nella clavicola per stimolare la creazione del callo e contribuire ad accelerare il consolidamento del tessuto osseo. L'equipe chirurgica coinvolta presso l'Ospedale Generale di Catalunya, di Sant Cugat del Vallés comprendeva anche Marc Culle e Anna Carreras e gli anestesisti Angela Verde e Eric Alvarez coadiuvati dagli strumentisti Cristina Gil e Laia Torrens. L'operazione è durata due ore".

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti