Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: niente Sachsenring, mi opero

Volerà questa sera a Barcellona, domani sotto i ferri. "Tornerò il prima possibile"

Mancava solo il timbro finale dell’ufficialità che è arrivata: Jorge Lorenzo non correrà al Sachsenring, e con tutta probabilità neanche a Laguna Seca. Il maiorchino salirà questa sera su un volo diretto a Barcellona, dove domani rientrerà nuovamente in sala operatoria. L’intervento si è reso necessario dopo la caduta di oggi, in cui ha piegato la placca che i medici avevano fissato alla clavicola fratturata appena una settimana fa.

Questa volta, Jorge ha deciso di usare prudenza dopo avere rischiato probabilmente troppo nel secondo turno di prove libere. Dopo appena tre giri aveva fatto segnare già il suo miglior tempo, che gli è valso comunque la quarta posizione nel pomeriggio, e nel quarto è volato in terra.

Ho preso la decisione di tornare a casa e di pensare al mio recupero dopo la caduta di oggi – ha spiegato Lorenzo – Preferisco focalizzarmi sull’operazione per sistemare la placca che si è piegata nella caduta. Cercherò di tornare in sella il prima possibile”. Con tutta probabilità non lo vedremo a Laguna Seca, ma solo a Indianapolis.

Il Dr. Enric Caxeres della Clinica Dexeus di Barcellona ha spiegato quale è il problema.

"Il materiale di osteosintesi, la placca in titanio, si è piegato nel mezzo. Le viti del prossimale e distale hanno sopportato, ma Lorenzo avrà bisogno di un nuovo intervento per sistemare la clavicola, perché ora è incurvata".


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti