Tu sei qui

News Prodotto, Moto3 - Luis Salom stacca Vinales

GARA: sorpasso capolavoro all'ultimo giro. Terzo Alex Rins

Il sabato di Assen vede far capolino il sole, con temperature più alte rispetto a quanto visto finora nel fine-settimana. Un caldo, un cambio del fattore metereologico che comunque non cambia i valori in campo di questa Moto3 che parla sempre più spagnolo. Un podio completamente iberico, con Luis Salom bravo ed intelligente a vincere in una gara incerta e aperta, grazie ad una tattica attendista durante la corsa, che gli ha permesso di attaccare Maverick Vinales all'ultimo giro e conquistare i 25 punti. In terza posizione, dopo appunto Salom e Vinales, ecco Alex Rins, leader quasi solitario per gran parte della gara.

Una corsa con cinque protagonisti: oltre ai primi tre, da sottolineare la gara di un arrembante e sempre più convincente Alex Marquez, e di Miguel Oliveira, ottimo con una Mahindra che pagava qualcosa in termini di velocità massima.

Una vittoria conquistata con intelligenza e caparbietà quella di Salom, grazie anche ad una rapportatura del cambio differente che gli ha permesso di trovare il sorpasso all'ultimo giro, come spiegato dallo stesso pilota KTM: "Oggi avevamo un rapporto finale più lungo. Al curvone arrivavo in sesta, mentre gli altri in quinta marcia. Grazie a tutti i ragazzi del team". Soddisfatto, nonostante la sconfitta di giornata, Maverick Vinales, che ad oggi accusa un ritardo in classifica generale di 10 punti proprio su Salom: "E' stata una gara difficile. Non avevamo molta velocità di punta, e per questo sono contento del secondo posto".

Male gli italiani, mai protagonisti con Niccolò Antonelli 13esimo migliore dei nostri rappresentanti, apparso anche sfiduciato a fine gara: "Si può correre e rischiare, ma con le KTM c'è poco da fare, non le puoi raggiungere". In effetti, a ben vedere, il migliore dei rappresentanti Honda è stato Miller, giunto al traguardo con 27 secondi di ritardo.

14esimo Romano Fenati, 20esimo Lorenzo Baldassarri, 25esimo Alessandro Tonucci e 26esimo Francesco Bagnaia.


Cronaca di gara:

- partenza pulita, alla prima curva in testa Rins e Marquez, con Folger terzo, Oliveira quarto, Salom. Brutta caduta di Guevara, fermo a bordo pista, ma la gara prosegue. Maverick Vinales settimo, Niccolò Antonelli decimo

- secondo giro, Oliveira attacca Rins all'ultima chicane e passa secondo. Sotto il traguardo arriva Salom affianca e passa Folger alla prima staccata.

- Al curvone, curva 7, contrattacco di Rins sulla Mahindra di Oliveira

Gruppo compatto con attacchi e contrattacchi. Vinales miglior giro della gara. 19 giri al termine passano Rins, poi Salom, Oliveira e Alex Marquez. Folger perde posizioni e transita sesto. Migliore degli italiani, Niccolò Antonelli, decimo

- Sissis ha effettuato un sorpasso in regime di bandiera gialla, ed è costretto a cedere una posizione

- 18 giri al termine, al curvone Oliveira entra forte su Marquez e lo infila interno. I primi cinque sono racchiusi in sette decimi di secondo.

- Il gruppo rimane compatto. I primi cinque molto vicini, leggermente staccato Jonas Folger, con subito dietro Miller che prova a ricongiungersi con il pilota Aspar.

- 16 giri al termine, Alex Rins prova a staccarsi: 4 decimi su Luis Salom. Intanto Vinales passa Oliveira sempre al curvone, uno dei pochi punti in cui si prende la scia e si può superare in maniera pulita. Salom supera Marquez prima della chicane

- Il migliore degli italiani al momento rimane Niccolò Antonelli, sceso fino alla 14esima posizione.

- Alex Rins continua a voler aumentare il suo distacco da Salom. 14 giri al termine e tra i due ci sono 8 decimi. Si gira sul passo del '44.

- 13 giri al termine: dietro Rins ci sono nell'ordine Salom, Marquez, Oliveira e Maverick Vinales, con quest'ultimo che passa Oliveira. Il portacolori Mahindra si fa raggiungere da Folger. Caduta per Danny Webb che si frattura il radio del braccio destro.

- 11 giri al termine. Maverick Vinales stacca il miglior giro della gara. Migliore degli italiani rimane Antonelli. Rins oramai ha effettuato lo strappo, ma l'attenzione è nel secondo gruppo, con Salom, Vinales, Marquez e Oliveira che gira in 1'43.4. Nelle retrovie Romano Fenati è rimasto invischiato in 21esima posizione, con Baldassarri 20esimo.

- 9 giri al termine: Rins rimane davanti ma Luis Salom, Maverick Vinales e Alex Marquez si portano sotto il secondo di distacco. Oliveira, quinto, sembra leggermente più staccato

- 7 giri al termine: gruppo compatto. La fuga di Rins fallisce, ed ora è gara aperta per la vittoria.

- 6 giri al termine: Alex Marquez sotto il traguardo affianca Rins e lo passa. La sensazione è che, per il momento, sia una lotta a tre con Rins, Marquez e Vinales. Quest'ultimo passa alla curva 8 Marquez e si porta in testa

- 5 giri al termine: Vinales prova a sua volta a scappare. Si gira sul passo del '45 basso. Dietro, Folger comincia a risentire della sua frattura ed è a 5 secondi.

- 4 giri al termine: Prima staccata, Alex Marquez passa Rins, con Salom subito dietro in attesa. Al curvone ancora lotta aperta tra i due portacolori Estrella Galicia Rins e Marquez. Maverick Vinales prova ad approfittarne. Alla Chicane finale, prova Salom ad attaccare Rins.

- 3 giri al termine: prima staccata con Alex Marquez che prova ad attaccare Vinales. Al curvone Salom rompe gli indugi ed entra cattivo su Rins. La sensazione è che queste lotte diano vantaggio a Vinales, tanto che Rins scuote la testa. Intanto Fenati supera Antonelli e sale in 15esima posizione

- 2 giri al termine: Luis Salom ha appena recuperato due decimi su Vinales, e sta provando l'aggancio che ancora non c'è. Le difficioltà continuano per i continui attacchi di Marquez e Rins che scompigliano le carte. Salom prova e passa all'ultima chicane Vinales.

- ultimo giro: Vinales alla prima staccata torna davanti. Gruppo compatto. Oliveira passa terzo con la Mahindra dopo aver atteso per giri. Vinales nel rettilineo di ritorno allunga, la Mahindra perde terreno nell'allungo, passato da Rins. Vinales tiene una traiettoria larga al curvone prima della chicane, Luis Salom lo infila, rimane alla corda, copre alla chicane e vince proprio davanti a Vinales, Rins, Oliveira e Marquez.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti