Tu sei qui

News Prodotto, Imola: dominio Italia nella SuperStock

QP1: Canepa precede La Marra nella Stk1000, Nocco su Morbidelli nella Stk600

Per la felicità del pubblico di Imola, la Stock sorride all'Italia. Alla doppietta di Nocco e Morbidelli nella 600, hanno replicato Canepa e La Marra nella cilindrata piena.

Stk1000 – Il volo della Panigale. Niccolò Canepa, pilota del team Barni Racing, ha a lungo dominato la classifica dei tempi, staccando nettamente gli inseguitori sotto la bandiera a scacchi. Il genovese ha siglato un 1'50.338 sulla Ducati Panigale, lasciando un vero e proprio abisso alle sue spalle.

Il compagno di squadra La Marra ha dovuto desistere e accontentarsi (si far per dire) della seconda posizione, con un ritardo di 0.815. Distacco pressoché identico per il leader nella classifica iridata Barrier, terzo a + 0.831 ed ultimo pilota sotto il secondo.

Più attardati Marcado, Jesek e Savadori. In Top 10 anche Bussolotti (+ 2.682) e Andreozzi (+ 2.749), rispettivamente ottavo e decimo.

Stk600 – Dominio Kawasaki e Italia. In prima posizione provvisoria c'è Nocco con un tempo di 1'54.299 mentre il suo compagno di squadra Morbidelli, fresco vincitore della gara di Portimao e staccato di solo 0.078. Il duo del Team Italia ha fatto fin qui la differenza sulla pista di casa, staccando gli inseguitori di oltre mezzo secondo.

Chiudono la Top 5 Gamarino (+ 0.551) e Coveña (+ 0.577), seguiti da un quartetto italiano composto da Salvadori, Morrentino, Mercandelli e Casalotti che portano così a sei il numero di piloti azzurri in Top 10. Chiudono in zona punti provvisoria anche Tatasciore e Spedale, di poco staccati dal capo-classifica Duwelz, 12º e insolitamente in difficoltà.

I tempi:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti