Tu sei qui

News Prodotto, Moto2, FP2: Pasini risorge sul bagnato

Assen: l'italiano stacca tutti in condizioni precarie. Corsi 27º, 28º De Angelis

Dopo la pioggia battente che ha creato non pochi problemi ai piloti della MotoGP – Lorenzo su tutti – la Moto2 ha chiuso il programma odierno del motomondiale ad Assen con un circuito in via di asciugamento. Ad approfittarne è stato Mattia Pasini, che è tornato a scrivere il suo nome in cima alla classifica dei tempi della classe intermedia dopo una lunga assenza, con un 1'47.835 con il quale ha staccato nettamente gli avversari.

"La moto andava benissimo e la squadra ha lavorato bene – ha detto il romagnolo a caldo ai microfoni della televisione – Di solito in condizioni miste abbiamo più problemi, invece siamo oggi andati forte".

Kallio (+ 0.746) e Zarco (+ 0.924) sono gli unici sotto 1'' di distacco, ma i ritardi sono insolitamente alti anche mano a mano che scorre la classifica. Chiudono la Top 5 Cardus e Krummencher, seguiti da Di Meglio, Redding, West, Elias e Moncayo. Tra le "assenze" più eclatanti, spiccano il 16º posto di Espargaró ed il 21º di Nakagami.

Purtroppo per l'Italia, i compagni di squadra di Pasini non sono riusciti ad emergere in queste condizioni. Corsi è al 27º posto (+ 5.048) dopo una caduta senza conseguenze, mentre Alex De Angelis è rientrato ai box anzitempo dopo aver lamentato numerosi rischi, ancora alla ricerca del migliore assetto con il telaio "nuovo" datogli in dotazione da SpeedUp. I tempi:

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti