Tu sei qui

MotoGP, Aragon: Lorenzo 1°, Pedrosa già nel 2014

I TEMPI ALLE 12. In pista Honda, Yamaha e Suzuki per i test. Rossi è 2°

Dopo il nubifragio che ha accolto ieri i piloti Honda ad Aragon, con Stefan Bradl unico a salire sulla RC213V 2014 per un breve shakedown, oggi il sole ha finalmente accolto i piloti in pista. Alle quadre Honda, al Motorland si sono aggiunte anche le Yamaha ufficiali, con Rossi e Lorenzo, e la Suzuki, con De Puniet e Aoki, che già avevano provato lunedì a Barcellona.

Il migliore nelle prime ore del mattino è stato Jorge Lorenzo, che ha subito girato con un tempo migliore della pole position nel Gran Premio dello scorso anno. I cronometri si sono fermati sul 1’49”297, un decimo abbondante da quando era stato capace di fare nel 2013 e due decimi e mezzo appena dal record della pista di Stoner (1’49”046). Alle sue spalle il compagno di squadra Valentino Rossi, a meno di tre decimi.

Terzo Dani Pedrosa, che dopo qualche giro sulla moto di quest’anno è salito sulla 2014 facendo segnare il suo miglior tempo. Anche il catalano è subito andato sotto la barriera del 1’50”. Seguono Bradl, poi Marquez e Bautista.

E’ iniziato anche il lavoro della Suzuki su un tracciato su cui non ha riferimenti. Randy De Puniet è attualmente a due secondi dal miglior tempo.

I TEMPI ALLE 12

1. Jorge Lorenzo  (Yamaha) 1’49”297

2. Valentino Rossi (Yamaha) 1’49”569

3. Dani Pedrosa (Honda) 1’49”705

4. Stefan Bradl (Honda) 1’50”317

5. Marc Marquez (Honda) 1’50”351

6. Alvaro Bautista (Honda) 1’50”864

7. Randy De Puniet (Suzuki) 1’51”266

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti