Tu sei qui

News Prodotto, Moto3: monopolio iberico a Barcellona

Come al Mugello: Salom vince su Rins e Viñales. Fenati quindicesimo

A Barcellona, Luis Salom si è preso la vittoria e la testa della classifica iridata davanti al pubblico di casa. Lo spagnolo ha ora 127 punti, cinque in più di Viñales, nella classifica della classe cadetta, sempre più dominata dagli spagnoli. Stesso podio del Mugello, con Rins secondo e Viñales terzo.

LA CRONACA – Rins si mette in testa davanti a Salom, Marquez e Viñales, mentre Antonelli perde qualche posizione e si ritrova dodicesimo. Anche Tonucci è in zona punti, quattordicesimo, mentre Bagnaia parte con il coltello tra i denti e si porta in diciannovesima posizione.

Si forma rapidamente un trenino in testa, con anche Oliveira, Vazquez e Miller a fare compagnia al terzetto di spagnoli su KTM, mentre Antonelli cade al quarto giro quando navigava nel gruppo degli inseguitori. Fenati e Bagnaia rimangono insieme ai margini della Top 15.

Il gruppo di testa gira in 1'51 alto, quello degli inseguitori è circa un secondo più lento. A quest'ultimo si accoda Romano Fenati, protagonista di una bella rimonta dalla ventiduesima posizione: l'ascolano, all'ottavo giro, è undicesimo e presto si porta in ottava posizione.

Con due terzi di gara percorsi, rimangono cinque spagnoli a giocarsi il podio mentre Oliveira e Miller sono costretti a mollare il colpo. Salom prova a dare il primo strappo a cinque giri dal termine, con Rins e Viñales a tallonarlo. Sia Salom che Viñales fanno il giro veloce a tre giri dal termine, con Rins a separarli in seconda posizione.

Salom difende le traiettorie fino alla bandiera a scacchi, vincendo il terzo GP nel 2013 davanti a Rins e Viñales. Fenati ha la peggio nel gruppone in bagarre per l'ottava posizione chiudendo al quindicesimo posto, unico italiano a punti. Gli altri italiani: Tonucci è 16º, Bagnaia 17º, Baldassarri 21º, Ferrari 24º, Migno 25º.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti