Tu sei qui

News Prodotto, Stoner: la MotoGP? Basta così

"Seguo il mio ex-team, ma da fan e a casa. Non credo che tornerò più"

Da quando lo scorso anno a Le Mans ha annunciato l'intenzione di ritirarsi a fine stagione, molti hanno sperato che Casey Stoner ritornasse sui suoi passi. Così non è stato, ma a tener vive le speranze dei suoi ammiratori c'erano voci di un possibile ritorno estemporaneo in veste di wild-card, magari nella sua amata Phillip Island, ipotesi peraltro corroborata dalle dichiarazioni di alcuni top manager di HRC tra cui Nakamoto in persona. A sentire l'australiano, pare invece che non se ne farà nulla.

"A questo punto non vedo assolutamente possibile un mio ritorno – ha dichiarato Stoner al sito AUTOSPORT – Ho chiuso, finito. Per quanto possa divertirmi a guidare queste moto, il campionato ha preso una piega che non mi piace e non mi va di averci a che fare".

Nonostante tutto però, un pizzico di nostalgia rimane.

"Mi mancano la moto ed il team. Seguo il loro operato e ho molto rispetto per alcuni dei piloti, quindi guardo le corse con interesse. Ma senza troppo entusiasmo, da fan casalingo. E non mi dispiace".

Per cambiare idea non è mai troppo tardi comunque. A 28 anni, Stoner ha scelto senza troppa convinzione di competere nel campionato australiano V8 Supercar ma, se volesse tornare a misurarsi coi suoi rivali di sempre, siamo sicuri che troverebbe una moto competitiva ad aspettarlo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti