Tu sei qui

SBK: reazione d'orgoglio di Sykes

Il britannico risorge prima della Superpole. Laverty miglior inseguitore, poi Baz e Melandri

Su una pista resa più lenta dalla pioggia caduta nel mattino, la SBK ha messo a punto gli ultimi dettagli in vista della Superpole pomeridiana (in TV a partire dalle 15.45 ora italiana). I piloti hanno continuato a girare con gomme da asciutto, ma le nuvole minacciose sopra il tracciato portoghese potrebbero cambiare i valori in campo. Dopo una QP2 leggermente sottotono, Tom Sykes è tornato in pista in grande spolvero, staccando con apparente facilità un 1'42.879. Il pilota Kawasaki è stato anche l'unico a scendere sotto l'1'43 in questo turno (best lap fin qui di Rea con un 1'42.645), facendo la differenza soprattutto nel T2 e T3.

A testimoniare la crescita della Kawasaki dopo una sessione difficile c'è anche il terzo tempo di Baz (+ 0.380), mentre Laverty si è aggiudicato per terza volta consecutiva la seconda posizione (+ 0.148). Il primo italiano in classifica è ancora una volta Marco Melandri (+ 0.414), quarto, che ha però lamentato ancora alcuni problemi in inserimento di curva. A rasserenarlo in ottica gara, il fatto di girare sugli stessi tempi sia con gomme nuove che usate.

Anche Guintoli (+ 0.481), Rea (+ 0.486) e Camier (+ 0.607) saranno della partita durante la Superpole, mentre i distacchi aumentano sensibilmente dall'ottava posizione in su: Badovini, ottavo, è stato il più veloce sulla Panigale (+ 1.121) precedendo Checa per un decimo. Continuano quindi i problemi per gli uomini in Rosso, che rispetto a ieri hanno quasi raddoppiato il distacco dal vertice.

Turno in salita anche per Cluzel (+ 1.254) e Davies (+ 1.312), quest'ultimo autore di una spettacolare caduta senza conseguenze dopo uno degli tanti scollinamenti "ciechi". Hanno remato controcorrente anche Fabrizio e Giugliano, rispettivamente dodicesimo e tredicesimo, staccati di oltre un secondo e mezzo da Sykes. Entrambi faranno un passo indietro in termine di assetti in vista della Superpole.

I tempi:

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti