Tu sei qui

News Prodotto, Yamaha mostra il suo lato oscuro

La casa di Iwata lancia un trailer. Nuova Fan Bike in arrivo?

Il 24 marzo 1973 è una data che ha inevitabilmente segnato la storia della musica Rock. Dopo la dipartita di Syd Barrett, diretto verso altri lidi psichedelici, David Gilmour, Nick Mason, Richard Wright e Roger Waters, altrimenti conosciuti come Pink Floyd, si affidano ad un tecnico rumorista come Alan Parsons, e, dopo un vero e proprio viaggio iniziato nel 1971 e durato circa due anni, tra esibizioni e concerti, sfornano uno dei capolavori assoluti della musica: Dark Side of the Moon.

Era un periodo di estrema rivoluzione intellettuale, culturale, politica e filosofica e conseguentemente, il dualismo, la bipolarità tra lato illuminato e parte oscura era un tema predominante, riversato sia a livello musicale nell'album, sia attraverso la copertina, vero e proprio emblema, con il suo sfondo nero, il raggio di luce che colpisce il prisma e ne fuoriesce come spettro di colori.


Molti sono stati i riferimenti a quello che può essere considerato come un punto saldo di un periodo storico, un riferimento non solo musicale ma quasi uno stereotipo generazionale e sociale. Così, Yamaha, poche ore prima della lucente vittoria di Jorge Lorenzo sul circuito del Mugello, ha voluto mostrare un taser-video, un trailer sul lato oscuro del lucente Giappone. Una società "dettata dalla tradizione e rispetto, dove il conformismo è imperante" recità il trailer.

La contrapposizione, il lato oscuro preannuncerebbe una nuova fan-bike, una moto rivoluzionaria, che si scardina dai precedenti stilemi e precetti. Lo stesso comunicato di Iwata parla di una volontà di presentare l'altra faccia del Giappone, dove tutto quello che si cerca, per una volta, si troverà nel lato oscuro. "Dalle spettacolari corse automobilistiche alla follia dei circuiti giapponesi, l'altra faccia della società nipponica è responsabile della nascita di alcune tendenze meravigliose e totalmente fuori dall'ordinario. Le stesse forze creative che muovono il lato oscuro ed anticonformista del Giappone hanno ora dato vita a un nuovo tipo di forza bruta, destinata a sconvolgere il mondo delle motociclette sportive".


Che la rivoluzione, quel lato oscuro faccia riferimento al concept di motore tre cilindri con albero motore a croce presentato all'ultimo Salone Eicma, magari in grado di equipaggiare una fan-bike, cattiva, aggressiva e senza compromessi? Quando venne mostrato il propulsore, il pensiero comune e le voci ricorrenti parlavano di una Naked Streetfighter da 850cc. Al momento solo supposizioni la cui risposta però sarà svelata l'11 giugno alle ore 15.00. Chissà che non sia una nuova data da segnare nei libri delle due ruote? Per saperlo non bisogna far altro che rimanere sintonizzati su queste frequenze!


YAMAHA - DARK SIDE OF JAPAN

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti