Tu sei qui

News Prodotto, Moto2: mucchio selvaggio, 1º Espargaró

Mugello FP3: Pol piega Rabat ma 19 piloti in 1''. Corsi settimo, 9º De Angelis

Il Mugello è una delle piste più tecniche in calendario, e la differenza nell'ultima sessione di prove libere della Moto2 l'hanno fatta i millimetri in staccata, traiettoria ed apertura. Distacchi ridotti all'osso, con diciannove piloti in un secondo. Il più veloce è stato Espargaró, che ha riscattato un venerdì opaco con un 1'53.390 con il quale si è aggiudicato il duello interno al team Pons contro Rabat per soli 34 millesimi. In termini di passo, i due spagnoli e Nakagami (3º a + 0.088) sembrano momentaneamente i favoriti.

Seguono a ruota Terol, Luthi e Schrotter, mentre in settima posizione (+ 0.348) Simone Corsi ha continuato a guidare la (sparuta) pattuglia italiana della classe intermedia.

Possono ambire a posizioni di prestigio in griglia anche i suoi compagni di squadra De Angelis (9º a + 0.371) e Pasini (19º a + 1.073 ma penalizzato da una caduta alla curva 16 nei minuti finali).

Grande assente il capo-classifica Scott Redding, che ha chiuso la propria sessione a pochi minuti dall'apertura della pit-lane a causa di una spettacolare caduta in uscita dalle Biondetti che ha distrutto la Kalex del team VDS lasciando comunque il pilota illeso.

I tempi:

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti