Tu sei qui

News Prodotto, SBK: Hopkins con Suzuki (stradale) al TT

Dopo un anno dall'operazione all'anca, da testimonial per guida sicura

A circa un anno dall'operazione all'anca che lo ha costretto al ritiro dalle competizioni, John Hopkins torna in sella ad una moto. L'iconico pilota ex-SBK non lo farà con il cronometro in testa, ma come parte di un'iniziativa di sensibilizzazione alla guida sicura promossa durante lo storico TT dell'isola di Man, su una GSX–R1000 stradale.

"È un premio per me poter visitare il TT e fare una scampagnata sulle strade dell'Isola durante la Mad Sunday – ha detto "Hopper" – Il mio compito sarà quello di promuovere la guida sicura, sportivamente ma dentro i limiti del pilota e della moto, e divertirmi. Solitamente non è il mio stile, quindi sarà interessante. Sarà la mia prima volta su una moto dopo l'operazione, quindi me la prenderò con calma e sarò cauto".

Hopkins si riunirà così, anche se "in borghese", al team Fixi Crescent che lo aveva riportato in SBK lo scorso anno. Nessuna parola su un eventuale ritorno alle competizioni, ma il manager Paul Denning ha sempre detto di avere una moto pronta per lui e ce n'è abbastanza per sognare un capitolo aggiuntivo nella favola di "Hopper".

"Ringrazio di cuore Paul e la squadra per avermi dato questa opportunità. Spero di tornare in pista con la Suzuki un giorno, ma per ora bisognerà aspettare e vedere cosa accada".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti