Tu sei qui

SBK: grande equilibrio a Donington

QP2: Sykes il più rapido ma 9 piloti in 1''. Melandri terzo, Giugliano 7º

Una volta tanto, le previsioni del tempo non hanno deluso: un tiepido sole ha accolto i piloti della Superbike, in pista a Donington per la seconda ed ultima sessione di prove libere in vista della Superpole pomeridiana (a partire dalle ore 16 italiane), con temperature in aumento (massima di 16 gradi) ed asfalto finalmente asciutto. Dopo i turni cauti di ieri, i piloti delle derivate di serie si sono finalmente scatenati, con Sykes ancora sugli scudi (già il più veloce nella QP1) e autore di un 1'28.800.

Grande equilibrio sia a livello di distacchi che di costruttori, con nove piloti in otto decimi e quattro Case nelle prime cinque posizioni. Al secondo posto provvisorio (+ 0.226) c'è il capo-classifica Guintoli su Aprilia, che ha preceduto un Camier (+ 0.290) su Suzuki ritrovato sulla pista di casa e Melandri (+ 0.307), che conferma la bontà del passo indietro a livello di assetto della BMW fatto a Monza.

Anche Baz, Davies e Giugliano – staccati di quattro decimi – hanno ottenuto con relativa facilità il tempo, anche se a livello di passo sembrano pagare qualcosa rispetto ai primi quattro.

Leggermente più attardati Rea (8º a + 0.646) e Laverty (9º a + 0.831). Quest'ultimo continua a lottare con il tracciato britannico, dove ha ottenuto un quattordicesimo posto come miglior risultato in Superbike.

La natura "guidata" della pista ha parzialmente diminuito il distacco delle Ducati dal vertice. Il più veloce sulla Panigale è stato Checa (11º a + 1.156) che ha salvato l'onore negli ultimi due giri lanciati, precedendo la wild-card Canepa (13º a + 1.278), nel ruolo di "apripista" di Borgo Panigale per la maggior parte del turno. La Rossa continua però a perdere troppo nel terzo settore.

L'ultimo posto utile per la Superpole è stato agguantato da Leon Haslam, al rientro dopo un brutto infortunio alla gamba sostenuto ad Assen e costretto a salire sulla moto a "zoppo galletto".

I tempi:

Articoli che potrebbero interessarti