Tu sei qui

News Prodotto, SBK: il team Liberty lascia il campionato

"I partner hanno deciso di indirizzare l'investimento promozionale altrove"

Dopo i problemi finanziari emersi durante il fine settimana di Monza, il team Liberty Effenbert ha deciso di abbandonare il mondiale Superbike, lasciando di fatto a piedi il suo unico pilota, Mark Aitchison.

Si assottiglia quindi ulteriormente la griglia delle derivate di serie, già ai minimi storici degli ultimi anni. A renderlo noto è stata la squadra stessa, tramite un comunicato riportato di seguito:

"Il TEAM EFFENBERT LIBERTY RACING ringrazia la Dorna WSBK Organization Srl per avergli consentito di ripresentarsi al via per la stagione 2013, tentando così di recuperare il cospicuo valore dell'investimento in marketing e promozionale effettuato nel Campionato Mondiale Superbike a partire dal 2008 fino ad oggi, prima in sponsorizzazioni e poi in partecipazione diretta".

"Considerando che, come noto, l'obiettivo principale del nostro team è l'utilizzo del racing secondo i parametri necessari per la promozione del marchio del nostro sponsor principale e degli altri nostri partner, abbiamo riscontrato, a nostro avviso, durante queste gare alcune difficoltà oggettive nel perseguire tale obiettivo di marketing".

"Tutto ciò premesso, riteniamo che il proseguimento della avventura del Team all'interno del WSBK 2013 non sia di nostro ulteriore interesse, in quanto gli sponsor ed i partner hanno deciso di indirizzare l'investimento promozionale in altri canali che in questo momento garantiscano un rapporto sforzo economico / visibilità più appropriato al volume degli investimenti".

"Nei prossimi giorni verranno dettagliatamente comunicati i programmi operativi. Il Team coglie l'occasione per ringraziare pubblicamente, tutti coloro che hanno condiviso questa avventura e tutti coloro che hanno scritto e parlato di noi, sia nel bene che nel male".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti