Tu sei qui

News Prodotto, Moto3: Jonas Folger tra le cadute

FP3 Le Mans: migliore degli italiani, Niccolò Antonelli in quinta posizione

Splende il sole sul circuito di Le Mans, ma come da tradizione, l'alba francese porta con se molta umidità, lasciando la pista - viste anche le basse temperature iniziali - in condizioni di grip non ottimali. Con questa premessa è partito il terzo ed ultimo turno di prove libere della Moto3 che ha visto protagonisti Jonas Folger e Maverick Vinales, con il tedesco in grado di stampare il miglior riferimento cronometrico proprio sotto la bandiera a scacchi, strappandolo al giovane rider spagnolo del team Calvo.

1'44.724 il riferimento cronometrico del tedesco della compagine di Aspar Martinez, con Vinales staccato di 0.138 secondi. Questi sono gli unici due piloti ad essere scesi sotto il muro del minuto e 45 secondi, mentre ieri erano stati in quattro.

Il podio virtuale viene completato da Alex Rins, autore anche di una caduta ad inizio turno che lo ha costretto a perdere diversi minuti ai box. Proprio le cadute sono state protagoniste di questo turno mattutino. A farne le spese sopratutto gli italiani: Romano Fenati - dodicesimo - è caduto ad inizio sessione andando a mettere le ruote sull'erba sintetica all'uscita dell'ultima curva, mentre Matteo Ferrari e Alessandro Tonucci hanno perso l'anteriore quasi in simultanea all'ingresso della curva 4, la prima chicane del circuito dopo il lungo curvone. Brutta la caduta anche di Luis Salom a fine turno, caduto come Fenati all'ultima curva con gran botta sugli air-fence.

Il migliore degli italiani è Niccolò Antonelli, quinto a 0.761 millesimi da Folger, preceduto dalla Mahindra di Miguel Oliveira. A seguire l'italiano del team Gresini,  Ajo, Salom, Masbou, Khairuddine Isaac Vinales che chiude il gruppo dei primi dieci.


Ecco i tempi:

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti