Tu sei qui

Batta furioso: Gobmeier sapeva di Biaggi

"Gli avevo mandato una mail. Se pensa che siamo qui per fare da ristoratori ha sbagliato"

Alla fine dello scorso anno la Ducati ha trovato un manager per la Superbike, e che manager: Francois Battà, a lungo occulto braccio destro di Maurizio Flammini. Un personaggio con grandi idee e capacità ed un solo difetto: ama parlare. un intervista fulminante nella quale le sue parole non lasciano dubbi all'interpretazione.

"Così non andremo d'accordo - dice Batta - Gobmeier non lo vedo molto coinvolto nel progetto Superbike, è venuto per caso in Australia (...) Non ho rapporti con lui e non so cosa decide (...)Il mio personale non può decidere niente. Se conta sul team Alstare per fare da ristoratore, portare le moto in pista e fornire otto "schiavi" che lavorano sulle moto ha sbagliato indirizzo".

Sembrerebbero parole dure, ma Batta è capace di essere ancora più preciso, specie sul caso Biaggi, del quale il tedesco ha detto di non essere stato informato.

"Se vuole pubblico le mail che ci siamo scambiati in tedesco, su facebook - è la replica di Batta - che per far capire cosa pensa del nuovo arrivato di Borgo Panigale ci va giù duro - Gobmeier ha una grande esperienza: è stato due anni in BMW e con un budget di più di 15 milioni di euro l'anno è riuscito a non vincere il mondiale".

Ora aspettiamo la replica di Gobmeier e della Ducati. E aggiungiamo una considerazione personale. La Superbike non può andare avanti solo per i puri e duri parlando di bulloni e gomme. Ci vuole qualcuno capace di muovere le acqua, che faccia opinione, che renda i piloti in pista più simili a grandi professionisti che si battono per un successo importante che a ragazzi che si divertono per un turno di prove in pista.

In poche parole ha bisogno di Batta. E forse anche di Biaggi. Una specialità come la Superbike che non raggiunge un milione di spettatori in TV nonostante l'impegno di Mediaset, grida vendetta. E se la Ducati tiene al campionato che ha contribuito a creare, sarà bene che legga il messaggio inviatogli da Francois a mezzo stampa.

Articoli che potrebbero interessarti