Tu sei qui

SBK, Melandri: ho ritrovato me stesso

Il ravennate primo a Monza nella QP1: "Siamo tornati al 2012"

Dopo due fine settimana complicati ad Aragon e Assen – un solo podio – il sorriso è tornato sul volto di Marco Melandri. Il ravennate su BMW ha centrato il miglior tempo nel primo turno di qualifiche della SBK a Monza con un 1'42.883. Cosa più importante, ha ritrovato l'intesa con la S1000 RR.

"Finalmente ho ritrovato la confidenza in ingresso di curva, mancava da tempo – le prime parole di Melandri – Non riuscivo più a fare girare la moto, mentre oggi andava molto meglio sia come velocità di percorrenza che come scorrevolezza".

Che cosa è cambiato?

"Abbiamo stravolto radicalmente l'assetto, tornando al passato, con diverse regolazioni del 2012. Fin qui avevo faticato con l'anteriore, invece oggi sono nuovamente riuscito a guidare come piace a me ed in maniera redditizia".

Avete eliminato anche il chattering lamentato nelle gare precedenti?

"Ne abbiamo ancora un po', ma non è mai stato il problema principale. E nemmeno la spalla, che continua a migliorare. Ero preoccupato ad Assen per la tenuta sulla lunga distanza, ma avendo fatto una gara sola non si è rivelata un problema".

Cosa resta da migliorare?

"Dobbiamo ancora scegliere la mescola giusta e trovare il giusto bilanciamento con le molle. Però si tratta soprattutto di lavoro di fino. Le Aprilia hanno ancora qualcosa di più a livello di motore, ma ce la possiamo giocare. In gara saranno loro le moto da battere, anche perché almeno uno dei due piloti ufficiali fa sempre il risultato. La Kawasaki invece paga qualcosa in termini di velocità di punta, ma se dovessimo fare gara di gruppo sono sicuro che Sykes ci sarà".

La tua rincorsa al titolo parte da qui?

"Le gare sono imprevedibili. Si può avere fortuna o sfortuna. Nelle ultime gare sono stato costretto a giocare in difesa. Ora voglio concentrarmi solo sul tornare a vincere dove posso, affrontando una gara alla volta. L'importante è che sono riuscito a fare cose sulla moto che non avevo mai fatto quest'anno".

Articoli che potrebbero interessarti