Tu sei qui

News Prodotto, STK: Barrier (BMW) davanti alle Ducati

Nella STK 600 ben sette italiani nei primi dieci. Federico D'Annunzio 2°

Continua il duello tra Barrier (BMW), La Marra e Canepa (entrambi su Ducati) nella Superstock. Nella prima qualifica l'ha spuntata il francese - detentore della FIM Cup - per sette decimi ma i due ragazzi italiani sono stati sempre tra i migliori. Domani nelle seconde qualifiche vedremo se la Ducati riuscirà a superare la BMW di Sylvain.

Lo scorso anno la gara fu appannaggio della bicilindrica bolognese che vinse con Savadori (oggi ottavo con la Kawasaki), mentre La Marra fu terzo. Fuori per caduta Barrier.

Il podio 2012 fu completato dalla svedese Bergman che oggi si è piazzato al quarto posto con la prima delle Kawasaki - che hanno faticato a tenere il passo della BMW e della Ducati - seguita dal francese Guarnoni. Magnoni e Bussolotti con altre due STK 1000 venerdìBMW sono sesto e settimo. Nella top ten anche Andreozzi, nono con la Kawasaki.

STK 600: SETTE ITALIANI NEI PRIMI DIECI - Promette bene la prima qualifica della Superstock 600 che ha visto ben sette nostri piloti nelle prime dieci posizioni. Il miglior tempo, però, lo ha stabilito il belga Duwelz (Yamaha) che ha preceduto di 36/1000 il ritrovato Federico D'Annunzio (Yamaha) seguito da Alessandro Nocco (Kawasaki) e Luca Salvadori (Yamaha). Dopo Dakota Mamola - seguito ai box dal padre Randy - che ha stabilito il quinto tempo troviamo Franco Morbidelli (Kawasaki) e la wild card Roberto Mercandelli (Yamaha). Chiudono la top ten Manuel Tatasciore e Nicola Stizza (entrambi su Yamaha).

Domani nella seconda sessione di qualifiche potrebbero migliorarsi anche Christian Gamarino (Kawasaki), oggi dodicesimo e Luca Vitali (Suzuki) solo 27° nelle prime qualifiche, aumentando così le possibilità di successo per un pilota di casa (speriamo...).

 

 

STK 600 venerdì

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti