Tu sei qui

Marquez: ho imparato da Valentino Rossi

Lorenzo non gli stringe la mano. Marquez: "è stato un sorpasso pulito"

E' stato il fatto del Gran Premio, la collisione fra Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Un incidente di gara che ha fatto dire al grande Giacomo Agostini "è difficile dire chi ha ragione e chi ha torto…chi è all'interno…di solito si fa così. Ovvio che Marc ha tagliato la strada a Lorenzo".

Nel parco chiuso, comunque, Lorenzo non ha voluto dare la mano a Marquez, come documentato dalla bella foto di Niki Kovacs.

Bruciante il commento a caldo del campione del mondo.

"Dopo l'errore che Marc aveva fatto nella curva 6 non pensavo fosse così vicino - ha detto Jorge - Ora non ne voglio parlare a caldo perché a caldo spesso si dicono cose di cui dopo ci si pente…non sono troppo contento ma sono a 4 punti dalla testa del mondiale quindi non male, certo però dobbiamo lavorare.La verità è che con la Yamaha si poteva fare un giro forte, ma non tutta la gara. Io sono contento della mia gara , in pace con me stesso. Questo mi da tranquillità: quando avrò una moto migliore potrò vincere. Se avessi saputo che Marc era così vicino avrei certo fatto un'altra traiettoria, ma è anche vero che se non avessi alzato la moto non avrei preso 16 punti. Oggi la gara non è positiva né negativa ma ce ne saranno tante altre".

La replica del rivale della Honda è stata: "non volevo appoggiarmi, per me è stato un sorpasso pulito. Ho imparato guardando i video di rossi contro Gibernau ,anche Pedrosa ha fatto lo stesso lì una volta. Ho provato a parlare con Jorge ma non ha voluto. Mi dispiace per lui, ma penso sia arrabbiato non per la manovra, quanto per la posizione persa. E' normale che sia arrabbiato, ma col passare del tempo si calmerà. E' stata una manovra pulita, altri l'hanno già fatta lì, è un normale contatto di gara. Nelle gare si deve sempre dare il massimo e io l'ho ho fatto".

Articoli che potrebbero interessarti