Tu sei qui

News Prodotto, Moto2: Redding regna nell'equilibrio

Jerez FP2: 18 piloti in 1''. Pasini miglior italiano, dodicesimo. Corsi 28º

La Moto2 ha concluso ufficialmente il programma del venerdì del motomondiale a Jerez. Il duello tra Rabat e Redding cominciato nella FP1 è proseguito con il britannico ad aggiudicarsi il secondo round per soli 37 millesimi con un tempo di 1'43.984. Distacchi comunque più ridotti, con 18 piloti in un secondo.

Al terzo posto (+ 0.133) c'è Nakagami, sempre costante sulla Kalex, davanti ad un redivivo Luthi (+ 0.309) finalmente competitivo dopo i problemi al braccio infortunato proprio qui nei test pre-stagione ed Aegerter (+ 0.417).

Esclusi momentaneamente dalla Top 5 gli spagnoli Terol ed Espargaró, tra i favoriti in questo inizio di stagione e rispettivamente sesto (+ 0.429) e settimo (+ 0.527). Il più veloce tra gli italiani è stato Mattia Pasini, che ha fatto registrare il dodicesimo tempo a + 0.931. Non è lontano il suo compagno di squadra Alex De Angelis, solo decimo più lento (+ 1.098) ma in diciottesima posizione.

Attardato Simone Corsi, che dopo aver sostanzialmente perso la FP1 a causa di una caduta nei primi minuti, si è trovato in netto ritardo con la messa a punto ed ha chiuso con il ventottesimo tempo (+ 1.776).

La classifica:

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti