Tu sei qui

Superpole: Imprendibile Sykes

Kawasaki in Superpole. Giugliano in 2° fila e Melandri in 3°. Si rivede Checa

Nulla di imprevisto in Superpole con Tom Sykes che ha conquistato il suo tredicesimo trofeo con quasi sei decimi su Rea che è venuto fuori nel finale.

Le Aprilia hanno "tenuto" con Laverty in prima fila e Guintoli e Giugliano in seconda. Tra i due si è infilato quasi fuori tempo Loris Baz con l'altra Kawasaki.

Solo comprimario Marco Melandri che non è mai stato in lotta per le prime posizioni ed alla fine ha praticamente fatto un solo giro nella fase finale. Che la BMW debba lavorare qui ad Assen prima del warm up di domattina lo dimostra anche il tredicesimo posto di Davies eliminato subito in Superpole.

Domani, comunque, non ci si dovrebbe annoiare, visti i risultati di oggi...

SUPERPOLE 1: SYKES PRIMO, DAVIES FUORI - Davide Giugliano va subito in testa nelle prime battute di SP1 ma Tom Sykes entrato leggermente in ritardo lo scavalca per un decimo (1'36"242). Un altro decimo divide l'italiano da Jonathan Rea che stabilisce il terzo crono.

Lotta per l'ultimo posto a disposizione. Prima è Max Neukirchner, poi tocca ad Ayrton Badovini e, quindi, è la volta di Jules Cluzel ad entrare nella top 15. Rimangono fuori invece il due volte vincitore di Aragon Chaz Davies, Ivan Clementi e Vittorio Iannuzzo, tutti con le BMW.

SuperpoleSUPERPOLE 2: ANCORA KAWASAKI - Questa volta Sykes attacca subito e stampa un tempo (1'35"315) che lo porta in testa seguito da Carlos Checa ed Eugene Laverty a otto decimi. Negli ultimi secondi disponibili Sylvain Guintoli decide di passare al contrattacco e balza al secondo posto a sette decimi dal britannico. Sale di poco Melandri che stabilisce il quinto tempo davanti a Baz.

Questa volta sono Cluzel, Badovini e Neukirchner a rimanere fuori dalla fase successiva.

SUPERPOLE 3: SYKES IMBATTIBILE - Nei dieci minuti finali, Giugliano - autore del miglior tempo nelle qualifiche - ha un problema tecnico nel primo giro utile ed è costretto a rientrare ai box, mentre Checa si ferma per una regolazione alla forcella e riparte. Ne approfitta Sykes per rifilare sette decimi alla coppia Aprilia Laverty-Guintoli.

Rea nelle ultime battute rientra in pista e conquista la seconda posizione mentre Checa non va oltre il settimo tempo.

Così dalla prima fila si muoveranno Syjes, Rea e Laverty, mentre dalla seconda partiranno Guintoli, Baz e Giugliano. Terza per Melandri - che ha praticamente rinunciato alla SP3 - Checa e Fabrizio.

Articoli che potrebbero interessarti