Tu sei qui

SBK: Biaggi, io ed il vecchio scriba

"Me l'ha detto un uccellino". Una storia vera...beh, sì, insomma (continua)

Una volta, quando non si voleva rivelare una fonte si diceva: me l'ha detto l'uccellino.

Normalmente a quella risposta il nostro interlocutore sorrideva, il labbro leggermente rivolto in basso a mostrare disappunto.

Oggi dire la stessa cosa significa fare riferimento a twitter, la fonte più accredita fra i social media. E perché è la più accreditata? Semplice perché a cinguettare sono gli stessi protagonisti!

Una cosa che fa dire ai tifosi: siamo contenti, finalmente così i giornalisti non ci prendono in giro!

La realtà è ben diversa. La stampa, da sempre, mica da oggi, è stata usata. Nel senso che, molto spesso si è fatta usare. Ed il motivo è sempre lo stesso: i giornali si comperano per conoscere le storie, ma molto spesso queste sono interessanti da leggere a prescindere. Ed il pubblico, da sempre, mica da oggi, è affamato di notizie, gossip, indiscrezione, "si dice". I famosi 'rumores' di ciceroniana memoria.

Attenzione però: non tutte le indiscrezioni sono balle. Alla fine vale sempre il vecchio principio: per muovere le acque, per far venire a galla ciò che è sotto la superficie, bisogna spargere una voce, farla crescere, nutrire con indiscrezioni. Poi alla fine, magari finisce tutto in una bolla di sapone. Magari no, ma alla fine se ne è parlato, i lettori hanno letto, i giornalisti hanno commentato e tutti assieme si sono divertiti. Bello no? Specie quando l'argomento di conversazione è ludico, ed in fondo ininfluente per le cose importanti della vita.

Durante questi giorni ci è capitato di parlare sovente con un vecchio scriba, che di questa storia non voleva dir niente. Gli ho ribattuto che era una STORIA, ed anche se non si fosse avverata, meritava di essere raccontata. Lui ha girato il labbro all'ingiù ed ha commentato: "voi giovani leve non capite un cazzo, ma fai come ti pare. In fondo se ci fossero abbastanza soldi in giro, e moto, si potrebbe fare. E' verosimile, dunque possibile, anche se non probabile".

Il giorno dopo ho visto cosa ha scritto lui, sul Corriere dello Sport. Biaggi lo ha ritwittato il giorno dopo. E, una volta di più, mi sono reso conto che il vecchio scriba aveva ragione. Del resto i vecchi o sono saggi o sono rincoglioniti.

Articoli che potrebbero interessarti