Tu sei qui

I britannici contro Biaggi ad Imola

Lo ha detto scherzando (ma non troppo) Crutchlow in conferenza stampa

Alcuni piloti della Superbike in mattinata hanno provato  l'accelerazione mozzafiato (da 0 a 100 km orari in 2,2 secondi) dell' iSpeed di Mirabilandia, il rollercoaster a lancio magnetico ispirato al mondo delle corse.

Max Biaggi, Michel Fabrizio, James Toseland, Troy Corser, Jonathan Rea, Tom Sykes, Leon Haslam e Luca Scassa dopo aver posato davanti all' iSpeed hanno effettuare alcuni giri a bordo del rollercoaster.

Il tutto per prepararsi alla vera "giostra" che comincerà domani ad Imola alle 10,10 con le prime prove libere della Superstock 600 che fa parte del programma della penultima prova del Campionato Mondiale Superbike.

Che il week end si presenti "caldo" lo dimostrano già alcune battute che i piloti si sono scambiati nel corso della conferenza stampa.

"Voglio finire davanti a Biaggi - ha detto Leon Haslam - per giocarmi tutto a Magny Cours. Il problema verò è che non dovrò battere solo lui anche tutti gli altri, compresi i miei connazionali".

E tra loro ci sono Jonathan Rea e Cal Crutchlow che vogliono concludere la stagione vincendo. Il pilota del team Yamaha Sterligarda ha detto tra il serio e il faceto "Qui a Imola noi britannici faremo squadra contro Biaggi per aiutare Leon".

Non si scompone più di tanto Max che ha ben chiara la sua strategia: "Punterò ad arrivare più avanti possibile, cercando di non fare errori. Abbiamo dimostrato di avere raggiunto una competitività eccezionale e questo mi dà fiducia anche per la gara di domani. Ma lasciatemi anche un po' di scaramanzia..."

Articoli che potrebbero interessarti