Tu sei qui

De Puniet: veloce come prima

Il francese spunta il sesto posto a due mesi dall'infortunio

Si è ripreso, il pilota del Team LCR Honda. Randy De Puniet è apparso in forma smagliante, con la conquista della seconda fila sulla griglia di Aragon, dalla quale partirà in sesta posizione (1’49.592).

Il francese è in netta ripresa, ha ritrovato, dopo solo un paio di mesi, il suo stato di forma a seguito della frattura di tibia e perone nel GP del Sachsenring, il 17 di luglio.

Ha fatto tanta fisioterapia, ha lavorato ininterrottamente sul suo fisico scolpito con camera iperbarica e allenamento fisico. Non ha mai smesso di crederci, Randy, dopo una prima parte di stagione entusiasmante da pilota privato Honda che lo ha visto, a volte, mettere dietro gli “ufficiali”. Rientrato in gara a nemmeno trenta giorni dall’infortunio, ha patito, come succede in queste occasioni, un leggero calo fisico e forse anche in parte psicologico, di cui però oggi sul nuovo tracciato spagnolo non vi è stata più traccia.

Il ventinovenne ha confermato il suo apprezzamento per il tracciato iIberico, caratterizzato da curve spettacolari e sali e scendi e si è detto nuovamente fiducioso.

"Dopo i problemi di ieri al freno motore, la squadra ha lavorato nella direzione giusta migliorando la moto e questa seconda fila mi mette di buon umore. Abbiamo sofferto un po’ nel turno della mattina perché ci mancava grip nel posteriore ma poi abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti per il turno delle qualifiche. Finalmente torno a divertirmi in moto dopo il brutto incidente della Germania. L’ultimo mese è stato abbastanza faticoso per me ma ora mi sento in forma e più costante rispetto al GP di Misano. Certo non sono ancora al 100% e so che domani non sarà una gara facile ma mi sento a mo gaio su questo tracciato e non devo sforzarmi troppo per andare forte e questo è molto positivo".

Articoli che potrebbero interessarti