Tu sei qui

Addio, Shoya

Tomizawa, vincitore della prima gara Moto2 se n'è andato

Shoya Tomizawa non ce l'ha fatta. Se ne è andato a metà del 12° giro, mentre si trovava in quarta posizione, davanti a De Angelis e Redding, dopo esser stato anche per tre giri al comando.

Se ne è andato, il pilota giapponese, impegnatissimo, col gas spalancato, mentre stava combattendo nello sport che amava, inseguendo i primi, lui che era stato il primo a vincere la gara inaugurale della Moto2, a Losail, in Qatar.

Shoya, oltre che un pilota veloce era un ragazzo estremamente simpatico che, fra una prova e l'altra e sempre dopo la gara, veniva in sala stampa a scherzare con i suoi amici fotografi giapponesi. Sempre sorridente, qualche parola smozzicata in tutte le lingue.

Tommy, dicci una parola in italiano! “Coca Cola”, era la sua risposta, data con una ulteriore strizzata che rendeva i suoi occhi scintillanti fessure.

Tomizawa se ne è andato  a causa di un trauma cranico, toracico e addominale. Lesioni gravissime.

Addio Shoya, ci mancherai.



Articoli che potrebbero interessarti