Tu sei qui

Biaggi: "Merito della gomma morbida"

Le cose sono migliorate per il romano con il nuovo pneumatico

Ha solo una piccola ferita alla mano destra e un dolore a quella sinistra ma la caduta del mattino - "inspiegabile" per il Corsaro - non ha lasciato altri strascichi su Max Biaggi tanto che il romano ha conquistato la Superpole, stabilendo anche il nuovo record della pista.

"Il miglioramento maggiore - ha detto Max - c'è stato quando abbiamo montato la gomma morbida. Questo non significa che sono scomparsi i problemi ma con questo pneumatico ho potuto fare il massimo"

Altra decisione importante per il pilota dell'Aprilia è stata quella di concentrarsi soltanto su una delle due moto a disposizione. "Dopo aver provato più soluzioni su ambedue le moto, oggi ho deciso di puntare su quella che sembrava darmi maggiore affidamento e su quella abbiamo lavorato. Volevo essere veloce e appena ho intravisto questa possibilità ho utilizzato al meglio tutto quello che avevo provato".

Come detto sopra, non c'è stata nessuna conseguenza per la caduta: "E' stata inspiegabile - ha detto Biaggi - Dopo aver scodato due o tre volte credevo di aver ripreso la moto e invece quando ero già dritto mi ha disarcionato. Per fortuna non mi sono rotto niente".

Per la gara Max è fiducioso ma non si nasconde le difficoltà: "Non sarà semplice con la Ducati che qui sono competitive con alcune curve strette. Importante sarà essere veloci nei primi giri e non commettere errori facendo entrare in temperatura i pneumatici".

Non farà comunque una gara tattica: "Bisogna lavorare ed essere veloci, sapendo che gli altri sono pronti ad approfittare di ogni piccolo errore".

Articoli che potrebbero interessarti