Tu sei qui

Scintille tra Rossi e Stoner

Tra i due piloti sono volati paroloni pesanti attraverso la stampa

“Botte da orbi”, si usava dire un tempo. Ma Valentino Rossi e Casey Stoner ci vedono molto bene quando si tratta di lanciarsi vicendevoli sciabolate attraverso la stampa.

Rossi – un solo podio dal dopo infortunio a Laguna Seca – è ancora alla ricerca del Valentino di sempre; Stoner – nessuna vittoria e una manciata di scivolate  - un po' si lamenta, un po' si giustifica.

Entrambi hanno “perso” il mondiale ma devono comunque finire un lavoro che evidentemente da qui alla fine della stagione non presenta più stimoli, visti i contratti già firmati rispettivamente in Ducati e in Honda. E' logico chiedersi se i due oggi stiano osservando le loro future moto in azione...

“E' difficile capire come va la Desmosedici – ha dichiarato alla stampa il campione di Tavullia – perché Stoner non si sta impegnando come Lorenzo e Pedrosa”.

E, com'è chiaro che fosse, la replica dell'australiano non si è fatta attendere.

“Rossi farebbe bene a guardare all'interno del suo box, dove c'è uno che glie le sta dando dall'inizio dell'anno”.

Non si vedranno le scintille durante la gara, in MotoGP, ma di sicuro nei paddock si esplodono i fuochi artificiali...

 

Articoli che potrebbero interessarti