Tu sei qui

Spies prima pole a Indy

AUDIO L'americano ringrazia la Yamaha per la promozione in prima squadra

L'americano Ben Spies (Yamaha) ha conquistato la prima pole pole position della carriera nel Gp di Indianapolis con il tempo 1.40.105. Non male per l'americano che mette subito di buon umore i vertici della Yamaha, che giusto ieri avevano annunciato l'arrivo di Spies a fianco di Lorenzo nella squadra ufficiale nel 2011.

"E' stato fantastico fare la pole - ha detto Spies - qui davanti a tanta gente che mi conosce, spero domani di fare una bella gara. La mia prestazione, comunque è anche figlia del gran lavoro che sto facendo con la squadra e con Yamaha in queste ultime gare. La scivolata al mattino non mi ha rallentato, ma mi sono dato dell'idiota perché ho pensato che al ritmopa cui stavo andando non avrebbe fatto differenza prendere la buca che c'è alla curva 6 ed invece sono caduto. Tornando ai box mi sono dato degli schiaffi".

Che la Yamaha tenga molto in considerazione il lavoro di Spies lo testimonia anche quanto accaduto a Brno nei test, dove l'americano è stato praticamente il primo a portare in pista la moto in configurazione 2011.

Secondo tempo per Jorge Lorenzo (Yamaha), staccato di 0,220s, mentre completa la prima fila l'altro americano Nicky Hayden (Ducati) con il terzo tempo.  Hayden ha fatto vedere di essere maturo per un buon risultato su quella che è più di tutte la pista di casa. Il pilota della Ducati, che questa sera verrà confermato alla guida di una desmosedici fino al 2012, ha però davanti a se il connazionale della Yamaha per nulla disposto a farlo andare via.

Valentino Rossi è caduto anche in questa sessione e ha chiuso il suo turno di prove ufficiali in settima posizione (terza fila), staccato di 0,900s. Per Rossi un'altra perdita d'aderenza al posteriore, segno di mancanza di feeling e di nervosismo. Ci aspettiamo un finale di stagione difficile per il Dottore, che sembra sempre di più ai margini della squadra che lui stesso ha reso vincente.

Quarto tempo per Andrea Dovizioso (Honda), poi Dani Pedrosa (Honda) e Casey Stoner (Ducati) a completare la seconda fila. In terza fila con Rossi scatteranno Marco Simoncelli (Honda) e Colin Edwards (Yamaha), mentre Loris Capirossi (Suzuki), nonostante la rottura della forcella Ohlins 2011 è 10°. Solo 12°tempo Marco Melandri (Honda), staccato dalla pole di 1,518s.

ASCOLTA L'AUDIO DELL'INTERVISTA A SPIES

{mp3}12gp_indy/spiessabindy{/mp3}

Articoli che potrebbero interessarti