Tu sei qui

Bene Stoner e Dovizioso. Male Rossi

Seconda sessione di libere: Casey e Rossi cadono. Stoner risorge, Vale no

Per cinquantotto millesimi, e per il rotto della cuffia (quanto a tempo residuo) Casey Stoner è riuscito ad ottenere il miglior cono, soffiandolo ad Andrea Dovizioso, che lo aveva conquistato a cinque minuti dalla fine. A quel punto, non solo Andrea comandava la classifica generale, ma Simoncelli si assestava in sesta posizione: gli altri italiani, quelli che di solito giocano ruoli di spalla, se la giocavano bene.

Tutto è cambiato nel giro extra, quello che riescono a guadagnarsi i piloti che passano sul traguardo pochi istanti prima del calare della bandiera a scacchi. Stoner, che aveva mancato la pole per quattro millesimi, si è scatenato migliorando il tempo di Dovizioso di un decimo. Poco peggio ha fatto Pedrosa, che ha mancato la prima posizione sul tabellone generale per 58 millesimi, scavalcando anch'egli il pilota di Forlì. In ogni caso, i tre sono racchiusi nello spazio di un decimo; una inezia, che lascia prevedere una contesa vivace questo pomeriggio (notte in Italia) per le qualifiche e la vera pole position.

Rossi? Lontano, a nove decimi ed in nona posizione. Ha girato più di tutti (29 tornate) ma ha ottenuto la migliore performance al quinto giro. Poi, gira, mischia, prova e cambia non è riuscito a migliorarsi. E' anche caduto, a diciassette minuti dal termine. Si è rialzato subito mostrandosi, con chiari gesti, molto, molto seccato per quanto accaduto.

Giù per terra, poco prima, anche lo stesso Stoner, in una danza dei capitomboli che ha visto anche la partecipazione di Hector Barbera. Insomma, due piloti con la Ducati, ed uno che ducatista lo sarà.

Lorenzo è sornione alle spalle dei tre migliori, e ad una distanza (appena tre decimi) che di solito recupera con facilità, quando il gioco si fa serio. Bene anche Hayden, frenato dal traffico mentre era lanciato verso un tempo che avrebbe potuto essere interessante; male, tra i nostri, Capirossi che anche oggi, come ieri, è laggiù in fondo, dove per arrivare bisogna essere svelti, prima che i monitor cancellino la videata, preparandosi per accogliere i tempi di un'altra categoria.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti