Tu sei qui

Lorenzo: "ora non devo sbagliare"

AUDIO Il nuovo leader della Yamaha alle prese con lo sviluppo della M1 2011

Lorenzo: "ora non devo sbagliare"

Lorenzo piano in questo periodo non riesce proprio ad andare. Anche ieri, nei test di Brno, è stato costantemente il più veloce, addirittura inavvicinabile dai suoi avversari. Se infatti Pedrosa è caduto per cercare di avvicinarlo, Stoner e Rossi sono rimasti lontani ed inoltre rispetto a loro, in vista del 2011, ha anche il vantaggio che non cambierà moto. Mentre infatti Casey sarà alla guida della RC212V Honda, Vale debutterà con la GP11, o comunque vorranno chiamarla, Ducati.

“Sono stato molto lento eh?”, ha scherzato Jorge a prove concluse.

“Ho girato con la moto vecchia ed il motore nuovo. E’ con questa che ho fatto il tempo. Il propulsore 2011 ha un po’ più di potenza ma non possiamo arrischiare di usarlo in questo mondiale perché non sono ancora stati fatti tutti i test di durata. La moto nera che avete visto, invece, è il prototipo 2011: ha un nuovo telaio. Non abbiamo ancora abbastanza chiaro quali sono i vantaggi e gli svantaggi. Cerchiamo più stabilità all’ingresso di curva. Inoltre abbiamo provato anche la nuova forcella che però personalmente non sembra dare vantaggi. E’ stato un bel test per l’anno prossimo”.

Lorenzo è apparso tranquillo e rilassato, come al solito, apparentemente per lui nulla è cambiato anche se da ora è lui il leader della Yamaha.

“Non è cambiato nulla, forse Nakajima è stato più attento nel debriefing tecnico alle mie indicazioni. Ora devo solo stare più attento a quello che dico e provare a non sbagliare”.


Ascoltate l’AUDIO dell’intervista

{mp3}11GP_BRNO/lorenzobrnotest{/mp3}

Articoli che potrebbero interessarti