Tu sei qui

Rossi: “Il mio primo bacio”

Dedica d'amore di Rossi alla M1 nel momento dell'addio ricordando Welkom

Valentino lo aveva lasciato intendere, nel pomeriggio. Non poteva ancora parlare da prossimo ex pilota Yamaha, ma era riuscito comunque a sollecitare la curiosità di tutta l'audience, accennando ad un comunicato stampa a cui ancora gli era vietato di fare riferimento, ma che evidentemente gli stava nel cuore: “leggetelo, leggetelo, quando arriverà: è particolare. E' bello”.

Si riferiva, adesso lo sappiamo, al secondo diffuso dalla Yamaha. E' scritto di proprio pugno da Vale, con tanto di cancellature e ripensamenti. Copia fotografica del testo è più sotto; qui, intanto, le parole ribattute da noi a macchina, per facilitare la lettura, Ne vale davvero la pena.

“E' molto difficile spiegare in poche parole cos'è stato il mio rapporto con la Yamaha in questi 7 anni. tante cose sono cambiate da quel lontano 2004, ma soprattutto è cambiata lei, la mia M1.

All'epoca, era una povera MotoGP da metà schieramento, derisa da buona parte dei piloti e addetti ai lavori.

Adesso, dopo averla aiutata a crescere e migliorarsi, la vedi lì, sorridente nel suo box, corteggiata ed ammirata, trattata insomma come la prima della classe. La lista delle persone che hanno reso possibile questa trasformazione è lunghissima, ma io vorrei soprattutto ringraziare Masao Furusawa, Nakajima ed il “mio” Atsumi in nome di tutti gli ingegneri giapponesi che hanno lavorato duro per cambiare faccia alla “nostra” M1.

J. Burgess e tutti i ragazzi della mia squadra che l'hanno accudita con amore sulle piste di tutto il mondo, ed anche tutti i ragazzi e le ragazze che hanno lavorato nel team Yamaha in questi anni.

Adesso, però, è arrivato il momento di trovare nuove sfide, il mio lavoro qua è finito. Purtroppo anche le più belle storie d'amore finiscono, ma ti lasciano un sacco di bei ricordi tanti momenti paragonabili a quel primo bacio che ci siamo dati sull'erba di Welkom, dove lei mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: “Ti amo”.




Articoli che potrebbero interessarti