Tu sei qui

Microfrattura per Hayden

L'americano ruzzola a terra mentre stava tirando con la gomma morbida

Nicky Hayden è stato uno dei tanti piloti, Lorenzo e Rossi compresi, ad assaggiare l'asfalto di Brno.

L'americano della Ducati, però è nel ristretto club di quelli che hanno avuto delle conseguenze. La scivolata, apparentemente innocua di Nicky gli ha procurato una microfrattura allo stiloide radiale della mano sinistra.

"Abbiamo cominciato molto bene tanto che già dalla prima uscita sono riuscito a girare forte e sono sceso sotto l' 1'58 molto presto. Ho pensato di poter puntare ad una buona posizione di partenza per domani ma sfortunatamente il mio primo giro veloce è finito alla terza curva: ho perso l'anteriore in entrata e non so perché. So che spesso si dice "non stavo facendo niente di diverso" ma, onestamente, anche guardando i dati della telemetria si vede che la pressione sui freni e la velocità erano esattamente gli stessi dei giri precedenti. La caduta in se non è stata pesante e non mi sono fatto nulla a parte la mano. Credo sia rimasta sotto la moto perché mi fa molto male e anche dopo, quando sono tornato in pista per provare a riprendere le prove, facevo molta fatica a cambiare direzione. Abbiamo fatto una lastra che ha mostrato una scheggiatura dello stiloide radiale della mano sinistra ma fortunatamente lo scafoide è ok ed è la cosa che mi interessa maggiormente. Per girare nel paddock non fa troppo male ma dobbiamo vedere come reagirà in moto per i 22 della gara".

Domani Hayden scatterà dalla terza fila grazie all'ottavo tempo (1.57.635) fatto segnare durante il turno di prove ufficiali di oggi pomeriggio.

 

Articoli che potrebbero interessarti