Tu sei qui

Abraham: anche i ricchi piangono

Il pilota ceco continua a scalare la classifica dei cascatori

C’è qualcuno nel settore che già da qualche anno l’ha soprannominato “Kadel”, con la d, per l’incontenibile attitudine a scivolare in pista nel week end di gara.

I gran premi che vedono rientrare incolumi il pilota Karel Abraham e la sua FTR si contano sulle dita di una mano e gli anni che passano, l’esperienza che cresce o il cambio di categoria nulla possono a questo karma: Karel Abraham spesso è a terra in ogni turno anche in Moto2.

Anche nel week end di gara sul circuito di casa, il pilota ceco non ha fatto mancare ai suoi meccanici un bel po’ di lavoro extra: è scivolato stamattina e due volte nello stesso turno di qualifiche!

Un applauso al suo staff, degno di una pit da F1 al cambio gomme in quanto a rapidità, una caratteristica quanto mai fondamentale se si considera che la categoria Moto2 è dotata, da regolamento, di una sola moto per pilota.

Ciò che fa pensare è che Brno per il ventenne “Kadel” è proprio il tracciato di casa, non solo perché è ceco, ma soprattutto perché quella è proprio casa sua: suo padre, un imprenditore fra più ricchi della Repubblica Ceca, è il proprietario del circuito e su quel tracciato, verosimilmente, il piccolo Karel ha iniziato a girarci col passeggino...

Anche il title sponsor del team, Cardion AB (produttore di apparecchiature elettromedicali), è di proprietà della famiglia Abraham. E’ in virtù di tale potere economico che il giovane Karel potrà assicurarsi il prossimo anno, un posto di tutto rispetto in MotoGP in sella ad una Ducati Cardion AB.

Questo la dice lunga e conferma, se ce ne fosse ancora bisogno, che una MotoGP si guida con la "valigia", non ce ne vogliano tutti i talenti sparsi per il mondo alla ricerca di una moto.

In vista del prossimo anno, quindi, è bene che il pilota si affretti a correggere il tiro sull’interminabile serie di cadute che lo accompagna da sempre.

Magari iniziando con il sostituire il proprio menagramo numero di gara 17 con qualsiasi altro numero che eviti di richiamare la ghiaia, mentre per i suoi meccanici un ritocco allo stipendio, una bacchetta magica e una formula: Abraham-Cad-Abraham!



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti