Tu sei qui

Libere Moto2: Elias supera Iannone

Lo spagnolo davanti al pilota Speedup nel finale, Corsi è settimo

Il secondo turno di libere della Moto2 a Brno ha visto lo spagnolo Toni Elias (Moriwaki) staccare il miglior tempo in 2.03.964.

L'iberico ieri non era in pista per la squalifica patita dopo aver provato la settimana scorsa a Misano, cosa proibita dal regolamento. Oggi, comunque, il pilota del Team Gresini si è dimostrato molto efficace. A spingerlo subito forte, la penalizzazione di ieri che avrà fatto montare quella rabbia costruttiva che fa andare più forte i piloti. Non solo, sulla Moriwaki di Elias c'è anche la nuova carena e il nuovo cupolioi sviluppati da Fabrizio Cecchini. Ora la moto N.24 somiglia molto a una Desmosedici all'anteriore, con la presa d'aria molto simile a quella della moto italiana.

Secondo tempo per Andrea Iannone (SpeedUp) a poco più di un decimo, terzo il giapponese Yuki Takahashi (Tech3) e quarto l'altro nipponico, Shoya Tomizawa (Suter).

Sesto tempo per Simone Corsi (Motobi) a 0,628s da Toni Elias. Ottavo il napoletano Raffaele De Rosa (Tech 3) e nono il piemontese Roberto Rolfo (Suter). A proposito di Suter, da segnalare le nuove carene con presa d'aria modificata per le moto di Cluzel e Tomizawa. Ora la feritoia si trova più in alto rispetto alla versione vista fino al GP di Germania e ha una forma rettangolare. Da sottolineare che né Fonsi NietoKarel Abraham hanno migliorato i tempi di eri e ora si trovano in 13esima e 14esima posizione.

Sono scivolati: Raffaele de Rosa (Tech3 Racing), Ricky Cardus (Maquinza Team) e Stefan Bradl (Viessman Kiefer Racing).

Asfalto asciutto con temperatura di 19°, temperatura dell'aria: 18°.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti