Tu sei qui

Rossi: scegliere Ducati è stato facile

Il pesarese lo ha rivelato ieri. E vorrebbe correre una gara in SBK

Prova a tenere la bocca chiusa, Valentino Rossi, a Brno, nell’imminenza dell’annuncio del suo passaggio alla Ducati, ma ogni tanto qualcosa gli scappa. Così ieri, registrando un'intervista per Mediaset, il pesarese se ne è uscito con una frase rivelatrice: “prendere la decisione, quest'anno – ha detto Rossi - è stato molto più semplice che abbandonare la Honda a fine 2003”.

Il perché è semplice: a fine 2003 la Yamaha aveva fatto un solo podio con Alex Barros, la Ducati invece oggi è una moto vincente.

Il prossimo matrimonio con la Rossi, poi, apre molti altri scenari per Valentino. Ferrari esclusa, non è detto che il nostro non si faccia vedere ad una gara della Superbike non da spettatore, bensì da protagonista.

“Mi rimane la voglia, prima o poi, di fare una gara in Superbike – ha confessato ieri - MotoGP e SBK sono moto diverse, un po' come una F.1 ed una Mercedes da DTM, ma sono tutte e due divenrtenti da guidare anche perché la Superbike, poi, non è che sia proprio interamente una moto derivata di serie…”.

Il ricordo della bella gara ad Imola di Marco Simoncelli aiuta nel sogno di far rincontrare Valentino Rossi e Max Biaggi, uno di fronte all’altro, e tutti e due in sella ad una moto italiana!

 

Articoli che potrebbero interessarti