Tu sei qui

Fabrizio nel "mirino" Yamaha

Il pilota romano è nella lista di quattro nomi tra i quali sarà scelta la coppia 2011

Al rientro da Silverstone dove (finalmente) Cal Crutchlow ha vinto - due volte - portando nuovamente la Yamaha sul gradino più alto del podio, a Gerno di Lesmo c'è stata una riunione strategica per la squadra dei tre diapason 2011.

L'elemento più importante della riunione presieduta da Laurens Klein Koerkamp, responsabile sportivo della Yamaha Racing Europa, è stata la conferma ufficiale della presenza della squadra Superbike guidata da Massimo "Maio" Meregalli nel mondiale 2011.

A questo punto il team manager lombardo può pensare alla scelta dei due piloti.

Quattro, sembra, siano i nomi inseriti nella lista, a cominciare da Cal Crutchlow, che la Casa giapponese vorrebbe mantenere in questa squadra e in questo Campionato.

Meregalli, poi, ha avuto sempre il desiderio di avere un pilota italiano che manca dalla squadra di riferimento della Yamaha dal 2000, quando Vittoriano Guareschi gareggiava a fianco a Nori Haga. La scadenza del contratto di Michel Fabrizio con la Ducati sta offrendo una possibilità molto concreta - considerando che a Borgo Panigale continua ad essere nebulosa la situazione della squadra rossa 2011 - affinché il desiderio di Maio possa concretizzarsi. E voci di paddock danno anche come possibile un interessamento, in seconda battuta, verso Luca Scassa.

Altri nomi che circolano sono quelli di James Toseland (che ha una minima possibilità di essere confermato), dei piloti Supersport Eugene Laverty e Joan Lascorz, mentre una delle maggiori priorità è rappresentata da Jonathan Rea se si libererà dal contratto Honda.

Al Nurburgring la situazione dovrebbe essere molto più chiara...

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti