Tu sei qui

Haslam: "Oggi dovevo fare meglio!"

Il pilota della Suzuki considera frustrante una giornata che lo ha visto salire sul podio

Ha guadagnato otto punti su Max Biaggi ma non è certamente soddisfatto del week end inglese Leon Haslam: "Oggi è stato un po' frustrante perché penso che avremmo potuto e dovuto fare meglio. Quando il nostro pacchetto è perfetto, so di poter lottare per la vittoria, ma quando non lo è, sono fuori dalla lotta come oggi".

In gara 1 ha sofferto di un problema tecnico nell'ultima parte della gara: "Ho fatto una brutta partenza in gara 1, ma sono riuscito a ridurre il distacco dal leader e mi preparava a lanciare un attacco su Jonathan Rea, ma ho avuto problemi al cambio negli ultimi sette giri, e quindi non poteva spingere di più e avvicinarmi a lui. Un podio, però, non è male ed è stato bello essere lassù con altri due Brits".

Differente il problema, invece, nella seconda frazione: "Abbiamo utilizzato un motore diverso in gara due, ma tutto il resto era lo stesso, compresi i pneumatici. Questa volta, invece, la sensazione di grip era completamente diversa e ho dovuto lavorare sodo per tenere le prime posizioni".

C'è stato poi l'episodio del contatto con Toseland che ha costretto l'ex campione del mondo della Yamaha a finire sull'erba: "All'ultimo giro, ho avuto una grande battaglia con James. Lui mi ha passato, ma ero determinato a ripassarlo ed è quello che ho fatto. Nel finale, ha cercato di superarmi all'esterno all'inizio del rettilineo del traguardo e mi ha colpito, rompendomi il codone e la staffa dello scarico. E' stato un po' difficile quel momento, ma fortunatamente siamo rimasti entrambi sulla moto e abbiamo tagliato il traguardo".

Un occhio, infine al campionato: "E' stata una gara dura ma sono stato felice di finire davanti a Max. Sarebbe stato meglio se avessi avuto qualche punto in più, ma oggi è andata così".

Haslam aveva detto che non avrebbe mollato fino alla fine e sembra proprio che continuerà a farlo. Per Max Biaggi il finale sarà tutto sul figlio di "Rocket" Ron: meglio controllare l'inglese...

Articoli che potrebbero interessarti