Tu sei qui

News Prodotto, Crutchlow fa doppietta a Silverstone

Prima doppietta per Cal davanti a Rea e Camier. Biaggi 6°

Altra bella prestazione di Cal Crutchlow che con una gara quasi fotocopia della prima ha battuto di forza Jonathan Rea che aveva guidato per quasi tutta la corsa.

Il pilota della Yamaha è stato incisivo e calcolatore - oltre che veloce - conquistando la sua seconda vittoria in Superbike e la prima doppietta.

Alle spalle di Crutchlow troviamo Rea che ha portato a casa un risultato decisamente positivo con due secondi posti. Bella gara di Leon Camier che ha conquistato anche lui un altro podio con l'Aprilia.

Max Biaggi ha pensato a contenere i danni su una pista che non era favorevole all'Aprilia conquistando altri punti che gli consentono di tenere ancora a distanza Leon Haslam che con il quarto posto conquistato ha rosicchiato in totale otto punti al romano.

La gara aveva visto la coppia Rea-Crutchlow involarsi sin dall'inizio come già accaduto in gara 1. I due guadagnavano subito terreno rispetto agli inseguitori che formavano un gruppetto abbastanza nutrito capeggiato da Leon Haslam e Max Biaggi, i due contendenti per il titolo.

E' ancora Jonathan Rea a guidare la corsa ma Crutchlow sembra in grado di controllare la situazione, mentre Haslam e Biaggi sono a poco meno di tre secondi e, a loro volta, hanno un vantaggio di un secondo su un gruppetto composto da Toseland, Camier, Byrne, Fabrizio, Guintoli e Smrz.

A metà dei giri previsti la gara si vivacizza con Rea e Crutchlow in testa, seguiti da un terzetto composto da Haslam e Biaggi ai quali si è aggiunto Leon Camier al quale l'aria di casa ha messo letteralmente le ali. I tre sono lontani cinque secondi dalla coppia di testa ma danno vita ad una battaglia decisamente interessante. Addirittura al decimo giro Camier sorpassa i due contendenti per il titolo e si lancia alla caccia di Rea e Crutchlow.

Nel frattempo Guintoli, Byrne e Toseland hanno quasi raggiunto Biaggi e Haslam e il finale si prospetta incandescente.

Purtroppo all'undicesimo passaggio si interrompe la gara di Michel Fabrizio (era undicesimo) che prende la via dei box da dove riparte dopo una breve sosta per rientrare definitivamente qualche giro dopo.

Crutchlow, intanto, comincia a fare le prove di sorpasso su Rea mentre Camier, soddisfatto del terzo posto si limita a controllare Haslam che gli è alla ruota.

Al sedicesimo giro Crutchlow supera Rea che questa volta non si arrende facilmente cercando di tornare in testa. Il pilota della Honda arriva largo in una curva e l'inglese della Yamaha guadagna qualche metro.

Solitario terzo Camier, un terzetto composto da Haslam, Toseland e Biaggi si contende la quarta piazza con Byrne e Guintoli che tentano l'aggancio.

In testa Crutchlow  in breve fa il vuoto dietro di se, guadagnando un secondo e mezzo su Rea che sembra aver rinunciato.

Prima doppietta di Crutchlow, quindi, con Rea ancora una volta alle sue spalle e Leon Camier che sale per la terza volta in questa stagione sul podio.

Spettacolare numero di Toseland che taglia il traguardo sull'erba dopo aver tentato - inutilmente - di strappare il quarto posto ad Haslam che rosicchia altri tre punti a Biaggi che finisce sesto.

Gli altri italiani in classifica sono Lanzi 15° e Baiocco 20°.

In Campionato Biaggi è in testa con 373 punti davanti ad Haslam con 313; Rea è  terzo con 243 davanti a Checa (204) che è insidiato da vicino da Crutchlow salito al quinto posto con 188 punti.

 

LA CLASSIFICA DI GARA 2

1     35    Crutchlow C. (GBR)    Yamaha YZF R1    37'48.348 (168,603 kph)

2     65    Rea J. (GBR)    Honda CBR1000RR    2.070

3      2    Camier L. (GBR)    Aprilia RSV4 Factory    8.834

4     91    Haslam L. (GBR)    Suzuki GSX-R1000    13.232

5     52    Toseland J. (GBR)    Yamaha YZF R1    13.258

6      3    Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory    13.568

7     50    Guintoli S. (FRA)    Suzuki GSX-R1000    13.963

8     67    Byrne S. (GBR)    Ducati 1098R    14.432

9     96    Smrz J. (CZE)    Aprilia RSV4 Factory    16.399

10      7    Checa C. (ESP)    Ducati 1098R    19.874

11    111    Xaus R. (ESP)    BMW S1000 RR    26.268

12     25    Brookes J. (AUS)    Honda CBR1000RR    28.003

13     41    Haga N. (JPN)    Ducati 1098R    28.550

14     66    Sykes T. (GBR)    Kawasaki ZX 10R    30.117

15     57    Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R    30.415

16      8    Kiyonari R. (JPN)    Honda CBR1000RR    58.607

17     95    Hayden R. (USA)    Kawasaki ZX 10R    1'03.157

18     46    Bridewell T. (GBR)    Honda CBR1000RR    1'03.298

19     87    Yanagawa A. (JPN)    Kawasaki ZX 10R    1'20.285

20     15    Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R    1'20.419


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti